Un tennista italiano vincerà uno Slam? Ecco cosa ne pensa Rafa Nadal

0

Rafael Nadal ha appena vinto il suo Slam numero 22, il quattordicesimo trionfo al Roland Garros, un record che difficilmente qualcuno riuscirà ad eguagliare, non solo nel tennis. Un torneo vinto per una volta non da favorito assoluto, ma ampiamente meritato per quello che ancora una volta, nonostante le difficoltà, è riuscito a far vedere in campo.

Ora è il momento di riposare e staccare un po’ la spina, anche perché c’è una situazione tutt’altro che semplice da affrontare con il suo piede sinistro, vittima di una sindrome cronica, degenerativa e dolorosissima, che prende il nome di morbo di Mueller-Weiss.

Nel frattempo Rafa riflette sul tennis, sul movimento e sui nuovi campioni che si stanno affacciando sul circuito. In una intervista esclusiva con SkyTg24 ha parlato anche dei giocatori italiani e del suo rapporto con il nostro Paese. “Se un tennista italiano vincerà una prova dello Slam? Credo di sì, l’Italia ha fatto un grande lavoro, la federazione sta lavorando bene con i giovani, possiamo vedere già i risultati positivi, con Sinner, Sonego, Berrettini e Musetti. Ci sono tanti giovani con possibilità di vincere uno Slam, sono sicuro che accadrà”.

Un rapporto da sempre felice, quello tra il campionissimo spagnolo e il Bel Paese, cominciato a livello tennistico in quel lontano 2003, con la vittoria al Challenger di Barletta: “Ho giocato tante volte in Italia, l’idioma è quasi lo stesso, è un paese amico, quando sto in Italia mi sento un po’ a casa e sono sempre stato felice di venire in Italia e giocare a Roma, uno dei tornei cui tengo di più“.

Un amore sicuramente ricambiato dalle migliaia di fan accaniti su cui il maiorchino può contare da nord a sud della Penisola.


Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply