Kyrgios, il “warning dell’asciugamano” e quel riferimento a Rafa (VIDEO)

0

Nick Kyrgios ha vinto ieri una straordinaria partita all’Atp500 di Halle contro il greco Stefanos Tsitsipas (57 62 64). Oltre al risultato, però, c’è da sottolineare l’intervento del supervisor, chiamato dall’australiano, per contestare un warning (time violation) per essere andato a prendere il proprio asciugamano.

La vittoria e la polemica

Parlando di campo, Nick Kyrgios ha dimostrato di essere molto competitivo sull’erba e ha battuto il greco Stefanos Tsitsipas in tre set (57 62 64). Le parole dei giorni scorsi su quanto si sentisse bene su questa superficie vengono sempre più confermate.

Sono sicuro che sull’erba valgo la top5 o al minimo la top10. Se ho le giuste sensazioni posso fare benissimo su una superficie come questa”.

Tornando alla partita con il greco, ci sono stati attimi di tensione tra Nick e l’arbitro di sedia. Tra un punto e l’altro, infatti, Kyrgios si è andato ad asciugare le mani con l’asciugamano facendo aspettare qualche secondo Tsitsipas. Il risultato? Warning per time violation da parte dell’arbitro. L’aussie ha iniziato così una polemica, facendo intervenire sulla questione anche il supervisor.

Non posso andare a prendere l’asciugamano? E tutte le volte che ho dovuto aspettare Rafa perché si prendeva l’asciugamano?

Sono statisticamente il giocatore più veloce del circuito, quindi scusate se ho le mani bagnate e sono dovuto andare a prendere l’asciugamano”.

In effetti, il gesto di Nick poteva benissimo essere accettato visto che, come detto da lui, è uno dei giocatori che si ferma meno tempo tra un colpo e l’altro. Per la cronaca, l’australiano aveva già preso un warning per abuso di racchetta nel primo set quando è stato breakkato sul 56.

Share.

Leave A Reply