Mouratoglou: ecco i tre motivi per cui Berrettini sull’erba è al livello dei migliori

0

Matteo Berrettini è tornato in grande stile dopo l’operazione alla mano destra avvenuta durante il masters1000 di Miami. Il romano ha vinto il torneo di Stoccarda ed è approdato ai quarti di finale all’Atp500 del Queen’s. Il super coach Patrick Mouratoglou, attraverso il proprio profilo Instagram, ha rivelato i tre segreti che rendono Matteo così forte sull’erba.

I tre colpi fondamentali di Matteo

Patrick Mouratoglou, dopo essersi complimentato pubblicamente per la vittoria dell’Atp250 di Stoccarda, ha analizzato nel dettaglio i punti di forza di Matteo Berrettini sull’erba.

È veramente una cosa speciale poter tornare a veder giocare Matteo Berrettini sull’erba dopo l’operazione al polso destro dello scorso mese di marzo. Sono eccitato all’idea di poterlo rivedere all’azione da vicino. Credo che possa essere una vera minaccia per i migliori del mondo, specialmente sull’erba per i suoi colpi forti e la capacità di accorciare lo scambio.

Qui vi dirò i tre motivi per cui è meglio evitare di giocare con Matteo sull’erba.

Primo, ha un grandissimo servizio, molto preciso e accurato. Sull’erba è incredibilmente difficile rispondere e questo permette a Matteo di guadagnare diversi punti senza giocare. Questo mette pressione agli avversari, che devono assolutamente mantenere la propria battuta.

Secondo, il suo dritto è uno dei migliori del circuito. Avere un’arma come questa permette a Matteo di accorciare lo scambio, che è una chiave per vincere sull’erba. Nei suoi giochi di servizio, se l’avversario riesce a far tornare la palla indietro, Matteo cerca subito il proprio dritto e prova a far correre l’avversario o a giocare subito un vincente.

Terzo, ha uno slice molto efficace. Nonostante il rovescio sia il suo punto debole, Matteo ha sviluppato un ottimo slice, che è fondamentale sui campi in erba. Lo usa per costringere i propri avversari a colpire dal basso verso l’alto. Ciò gli permette di avere più occasioni di attaccare col dritto nel colpo successivo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da THE COACH (@patrickmouratoglou)

Share.

Leave A Reply