Ranking Atp Live: il crollo di Sonego. E il peggio deve ancora venire

0

Sono, e soprattutto saranno, momenti complicati per il ranking Atp. Come noto, la decisione dell’Atp di non assegnare punti a Wimbledon, in segno di protesta per il ban imposto dagli organizzatori dei Championships agli atleti russi e bielorussi, provocherà dei veri e propri scossoni all’interno della classifica mondiale, visto che i migliori giocatori del 2021 non potranno difendere i loro punti e gli altri non potranno guadagnarne.

Il caso di Lorenzo Sonego, tra Eastbourne e Wimledon

Tra i primi di questa categoria c’è sicuramente Lorenzo Sonego. Il 27enne torinese lo scorso anno raggiunse gli ottavi di finale all’All England Club, miglior risultato in carriera in uno Slam, prima di perdere nettamente contro Roger Federer in tre set. I 180 punti conquistati svaniranno.

Ma prima di Wimbledon, dodici mesi fa, il numero tre italiano si difese alla grande anche sull’erba di Eastbourne, ultimo torneo di preparazione prima dell’inizio dei Championships, arrivando addirittura in finale. Per questo il 250 che si gioca sulla costa sud della Gran Bretagna era diventato di fondamentale importanza per lui: solo con un buon risultato qui, avrebbe potuto limitare i danni della perdita di punti a Wimbledon.

Parliamo al passato perché purtroppo il cammino di Lorenzo nel torneo è durato solo due partite, fermato al secondo turno da Alex De Minaur (curiosamente, lo stesso avversario che lo scorso anno lo sconfisse in finale).

Quante posizioni potrebbe ancora perdere Sonego nel ranking Atp?

Numeri alla mano, Sonego lunedì prossimo perderà 235 punti e più circa venti posizioni rispetto al ranking attuale, finendo fuori dalla top-50 (al momento nel Ranking Atp Live è numero 53). Sommate alle altre venti circa che potrebbe perdere dopo Wimbledon, si ritroverà ai margini della top-70. Un problema bello grosso per il 27enne torinese che, dopo i Championships, dovrà ricominciare una lunga e complicata rincorsa alle posizioni di prestigio della classifica mondiale.

Share.

Leave A Reply