Wimbledon, Alcaraz vince una battaglia epica. Ovazione del Centrale per Struff

0

Colpo di scena sfiorato nella prima giornata di Wimbledon 2022: Carlos Alcaraz è stato ad un passo dall’eliminazione, ma alla fine è riuscito avere la meglio in cinque set sul tedesco Jan-Lennard Struff, trentaduenne numero 155 al mondo.

Lo spagnolo ha offerto una prestazione ad intermittenza, probabilmente dovuta alla sua poca esperienza sull’erba. Lo ricordiamo, il classe 2003 è giunto a Londra senza disputare tornei di preparazione.

Alcaraz batte Struff 4-6; 7-5; 4-6; 7-6; 6-4

Ha impiegato più di quattro ore (4h e 14 minuti) Alcaraz per superare Struff al primo turno della competizione londinese: 4-6; 7-5; 4-6; 7-6; 6-4 il risultato al termine di un incontro molto combattuto. Ecco come è andata in sintesi.

La partita

Il match è stato contrassegnato da una partenza sprint da parte di Struff: annullate due palle break nel suo primo turno di battuta, il tedesco ha sottratto il servizio allo spagnolo nel terzo game, portandosi poi sul 3-1 dopo aver neutralizzato un’opportunità dell’immediato controbreak. Successivamente, Alcaraz ha rischiato addirittura di finire sotto per 4-1, ma ha anche avuto la possibilità di riagganciare l’avversario. Alla fine, però, non c’è stato alcuno strappo e il parziale d’apertura si è chiuso in favore di Struff per 6-4.

Al rientro in campo, il tedesco ha visto calare le sue percentuali al servizio, mentre Alcaraz si è dimostrato più compatto e maggiormente propositivo. Dopo un set point non concretizzato nel decimo game, il nativo di Murcia si è guadagnato meritatamente la parità grazie al break centrato nel dodicesimo gioco.

Nel terzo atto della sfida, tuttavia, l’iberico è tornato a zoppicare, dimostrando di aver speso molte energie in quello precedente. Dopo essersela cavata due volte nel primo game, Carlito è capitolato nel settimo gioco, consentendo a Struff di riportarsi in vantaggio con un altro 6-4.

Nel quarto set non vi è stato nessun break, nonostante le cinque chance a disposizione di Alcaraz (una nel primo gioco e quattro nell’ottavo). Dunque si è giunti al tie-break e l’ha spuntata in rimonta il murciano (dallo 0-2 al 7-3). Nell’ultimo atto del confronto la battaglia ha continuato ad essere tiratissima. Decisivo il break centrato da Alcaraz nel nono game.

Ovazione del centrale per Struff, applausi pure per il baby fenomeno classe 2003.

>>> Dove vedere Wimbledon 2022 in tv e streaming

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply