Wimbledon, Sonego vince una battaglia bellissima. È secondo turno

0

Vittoria sofferta per Lorenzo Sonego al primo turno di Wimbledon 2022. L’azzurro ha estromesso in cinque set lo statunitense Denis Kudla, giocatore che sull’erba vale sicuramente molto di più del suo status di numero 75 al mondo. Si tratta di una “maledizione” spezzata per il torinese, dal momento che con l’americano ci aveva perso in entrambi i precedenti andati in scena a Miami e al Queen’s di quest’anno.

Ai trentaduesimi, Sonny affronterà il francese Hugo Gaston, che ha sconfitto l’australiano Alexei Popyrin sempre in cinque parziali.

Sonego batte Kudla 6-7; 6-3; 7-5; 4-6; 6-2

Ha impiegato quasi quattro ore (3 h e 52 minuti) il nostro Sonego per superare Kudla all’esordio a Wimbledon 2022: 6-7 6-3 7-5 4-6 6-2 il punteggio al termine dell’incontro. Ecco come è andata in sintesi.

La partita

L’inizio del match è stato contrassegnato da grande equilibrio. Il primo break è arrivato nel sesto gioco, in favore di Sonego, che però non è riuscito a confermarlo. Poi, nel decimo game, l’azzurro ha anche avuto un set point in risposta, ma Kudla è stato abilissimo a salvarsi con una bella accelerazione lungolinea. In seguito ancora fasi concitate, con lo statunitense che ha strappato il servizio a Sonego nell’undicesimo game (rovescio fuori misura decisivo) e con Sonego che ha centrato il controbreak nel dodicesimo. Dunque si è giunti al tie-break e l’ha spuntata l’americano per 8 punti a 6 (Sonego era in vantaggio per 4-2).

Al rientro in campo è arrivata la reazione di Sonego, il quale ha sottratto due volte la battuta a Kudla (primo e nono game) e si è portato in parità con un 6-3. Fondamentale la freddezza mostrata dall’azzurro tra terzo e ottavo gioco, quando ha dovuto affrontare ben cinque palle break.

Il terzo set, invece, è stato quello meno movimentato, con quattro chance di break totali: una per Kudla nel game d’apertura, neutralizzata prontamente da Sonego; tre per quest’ultimo, che alla prima possibilità ha effettuato il sorpasso chiudendo sul 7-5.

Nel quarto parziale, Sonego ha ceduto il servizio nel gioco d’apertura (doppio fallo sul 30-40), poi ha rischiato addirittura di finire sotto per 0-3. Sventato il pericolo, il ventisettenne italiano si è rimesso in carreggiata, riagganciando l’avversario sul 3 a 3. Tuttavia, un nastro sfortunato ed suo un errore grossolano di dritto hanno riportato nelle mani di Kudla le redini del set. L’americano non si è fatto pregare e ha chiuso con un 6-4.

Nell’atto decisivo del confronto, Sonego ha tenuto con sicurezza la battuta nel game inaugurale. Poi ha conquistato il break in quello successivo (lottando con le unghia e con i denti). Al netto di un passaggio a vuoto nel settimo gioco (0-40 e tre palle break di fila annullate), l’azzurro ha archiviato la pratica con grande fermezza, come dimostra il perentorio 6-2 finale.

Bellissima partita. Nel complesso, mettendoci grinta e determinazione, Sonego ha offerto una buona prova. Ma la cosa più importante oggi era la vittoria più che la prestazione, soprattutto dal punto di vista emotivo, considerato il crollo inevitabile nel ranking di cui sarà protagonista.

Le statistiche del match

>>> Dove vedere Wimbledon 2022 in tv e streaming

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply