Umago, Zeppieri è stupendo. Ma alla fine vince la legge di Alcaraz

0

Alla viglia si preannunciava un match spettacolare, e di certo non ha deluso le attese (per usare un eufemismo). Quella andata in scena sulla terra battuta di Umago tra Giulio Zeppieri e Carlos Alcaraz è stata una semifinale di livello altissimo, che si è decisa sui minimi dettagli.

L’accesso all’ultimo atto se l’è guadagnato in tre set lo spagnolo, come al solito autore di colpi ai limiti dell’immaginabile. Ma l’azzurro non si è rivelato da meno: solo applausi per lui al termine di un’esperienza che ha tanto il sapore di un trampolino di lancio verso l’olimpo del tennis.

Lo ricordiamo, Alcaraz sfiderà in finale colui che avrà la meglio nel derby nostrano tra Jannik Sinner e Franco Agamenone.

Alcaraz batte Zeppieri 7-5; 4-6; 6-3

Zeppieri vince ancora a Umago e vola in semifinale

Foto Roberto Dell’Olivo

Ha impiegato quasi tre ore (2 h e 52 minuti) Alcaraz per superare Zeppieri nel penultimo atto dell’Atp 250 di Umago: 7-5 4-6 6-3 il punteggio al termine dell’incontro. Ecco come è andata in sintesi.

La partita

Il match si è rivelato estremamente combattuto sin dalle fasi iniziali. Nel game d’apertura, lo spagnolo ha subito cominciato a mettere pressione all’azzurro. Zeppieri, però, con grande freddezza, ha sbrigato la pratica affidandosi al servizio. Nel secondo gioco, invece, è stato il tennista nostrano a cercare lo strappo, ma anche in questo caso senza successo. L’equilibrio si è poi interrotto nel terzo game, quando Alcaraz ha beneficiato di diverse incertezze a rete dell’italiano prendendosi il break.

Successivamente, il confronto si è innalzato a livelli altissimi di intensità e di qualità, con giocate prodigiose o semplicemente fantascientifiche, come nel caso del rovescio sfoderato dall’iberico nel sesto game per salvare una palla break, la seconda in favore di Zeppieri. Quest’ultimo, tuttavia, non si è dato per vinto: nell’ottavo gioco, sotto 40-0, è riuscito risalire e a guadagnarsi due palle break: alla seconda occasione ha centrato l’aggancio.

Nel nono game l’azzurro è andato avanti per 30-0, poi Alcaraz ha inanellato tre punti consecutivi portandosi a palla break. Stavolta, Giulio non è capitolato. Anzi, scampato il pericolo, ha giocato un decimo game da urlo, in cui si è conquistato ben tre set point. In tutte e tre le occasioni, però, il murciano ha fatto vedere che non si è numeri 5 al mondo (né predestinati) per caso. Alla fine, il momento decisivo del primo parziale è stato l’undicesimo gioco, con Alcaraz che alla terza chance ha piazzato la zampata che in seguito gli ha consentito di chiudere con un 7-5.

Al rientro in campo, Zeppieri si è immediatamente trovato a fronteggiare due break point. Al che ha reagito attivando la contraerea e portandosi sull’1-0. Dopodiché si sono susseguiti tre game lampo ed un Medical Time out per Alcaraz nel quinto gioco, poi vinto dal classe 2001 di Latina a 30. E ancora tanta battaglia e infinito agonismo nelle minuti successivi. Cruciale ai fini della frazione il decimo game, quello in cui Zeppieri, sotto 30-0, ha messo in fila quattro punti chiudendo in risposta il secondo parziale con un 6-4.

Nell’atto decisivo, Alcaraz si è ripresentato sul terreno di gioco con una furia agonistica disarmante: nel primo game si è aggiudicato il break, nel secondo ha confermato il vantaggio, nel terzo ha messo in tasca il doppio break. Poi è arrivato un incredibile colpo di rendi di Zeppieri, che ha ripetuto lo stesso percorso del suo avversario, riacciuffandolo clamorosamente sul 3-3. Sul più bello, tuttavia, il laziale è stato vittima di un crampo che lo ha messo k.o: nel settimo game Alcaraz è tornato avanti di un break e in seguito non ha più mollato la presa, anzi ha rimpolpato il bottino strappando ancora la battuta al giocatore italiano.

Dove vedere l’Atp 250 di Umago in tv e streaming

L’Atp 250 di Umago è visibile in diretta e in chiaro su Supertennis, canale 64 del digitale terrestre e 212 di Sky. È possibile seguire il torneo anche in diretta streaming sul sito www.supertennis.tv, oppure tramite la piattaforma Supertennix (previo abbonamento o gratis se tesserati FIT). La kermesse croata è trasmessa anche su Sky Sport Tennis (canale 205 del decoder) e su Sky Sport Uno (ch.201 del decoder e 472-482 del digitale terrestre). L’evento è visibile inoltre su Sky Go e sull’app di NOW TV previo abbonamento.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply