Lendl parla della corsa al GOAT: sono deluso (e bacchetta Nadal)

0

In una recente intervista a Dnevnika Nove TV, l’ex numero 1 del mondo Ivan Lendl ha detto la sua sulla corsa al GOAT e sulla sfida a distanza tra Novak Djokovic e Rafael Nadal. Il ceco ha ribadito che la politica non dovrà entrare nel merito della scelta del migliore di sempre.

La presa di posizione

Djokovic non ha potuto prendere parte al primo slam dell’anno, l’Australian Open, e con tutta probabilità all’ultimo, lo US Open. Per questo motivo, le sue possibilità di chiudere la stagione con lo stesso numero di slam di Nadal sono prossime allo zero.

Sulla corsa per il maggior numero di slam e sul migliore di sempre è intervenuto Lendl, che ha bacchettato Nadal per non aver preso posizione sulla vicenda.

Sono deluso sia per Djokovic che per Nadal. Al momento, per la corsa al migliore, mi sento di escludere Federer perché è fuori da molto tempo ed è il più vecchio dei tre. Se Novak dovesse chiudere con più slam di tutti nonostante gli impedimenti, credo che non ci si dovrebbe più porre la domanda. Se Rafa ne dovesse vincere un altro, invece, dovremmo risponderci a domande riguardo il vaccino e il fatto che Nole non possa giocare. Non credo che questo sia giusto per lo sport. Spero di vedere uno staccato dall’altro di due, tre o quattro slam per avere più chiare le idee.

Non mi importa chi lo sarà, non ho un favorito. Vi rispondo solo per essere chiaro e per essere gentile con chi mi pone la domanda. Non è giusto nemmeno dire che se Djokovic giocasse sarebbe diverso e il record di Nadal non sarebbe così buono.

Voglio, in ogni caso, dare una piccola tirata d’orecchie a Rafa, che si sarebbe dovuto esporre maggiormente sulla vicenda del rivale”.

Share.

Leave A Reply