Carreno Busta ammazza grandi a Montreal: ne fa le spese anche Sinner

0

Pablo Carreno Busta è decisamente “on fire”. E nella notte tra giovedì 11 e venerdì 12 agosto ne fa le spese anche un Jannik Sinner non particolarmente brillante. Netto il punteggio (6-2, 6-4), che non lascia spazio di interpretazione e nessun alibi per il nostro numero uno.

Lo spagnolo – come già contro Berrettini e Holger Rune – è stato semplicemente più concreto, capace di sfruttare chirurgicamente le occasioni che si è riuscito a creare. Basti un dato: Carreno ha portato a casa il break in tutti e tre i game (gli unici) in cui si è procurato palle break. Palle break per Sinner? Zero, neppure una.

Si chiude così decisamente in anticipo l’avventura dell’altoatesino in quel di Montreal. Uno strano torneo, va detto, visto che in principali favoriti sono tutti fuori. Oltre a Sinner, infatti, hanno salutato già Alcaraz al primo turno, Berrettini anche lui eliminato da Carreno Busta, Medvedev fatto fuori da uno splendido Kyrgios e Tsitsipas, piegato da Draper.

Sicuramente ha condizionato anche la superficie, non certo veloce, del cemento canadese. Le condizioni sembrano quasi da terra rossa, il paragone usato più spesso per descrivere queste condizioni è quello con Madrid, dove Sinner non ha mai trovato confidenza.

Qui la stessa cosa, come testimonia anche il difficilissimo match d’esordio contro Adrian Mannarino, un match ripreso per i capelli dopo un bruttissimo primo set. Probabilmente a Cincinnati sarà diverso.

>>> Dove vedere il Masters 1000 di Montreal e il Wta 1000 di Toronto di tv e streaming

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

 

Share.

Leave A Reply