Ne parlano in pochi, ma ecco in cosa deve migliorare Kyrgios

0

Greg Rusedski, ex numero 4 del mondo e numero 1 britannico, ha parlato dopo la sconfitta di Nick Kyrgios al secondo turno del masters1000 di Cincinnati contro Taylor Fritz. Il 15 volte campione Atp ha puntato il dito sulla condizione fisica dell’australiano.

Nick è pronto per il salto di qualità?

Kyrgios, dopo alcuni mesi di grande tennis, è riuscito a tornare tra i migliori del circuito. L’australiano ha vinto il settimo titolo Atp a Washington e si è fermato ai quarti di finale del masters1000 di Montreal. Tutti si attendevano grandi risultati anche al masters1000 di Cincinnati, ma il 63 62 con Fritz ha lasciato tutti un po’ spiazzati.

Rusedski, in una recente trasmissione televisiva, ha analizzato i motivi della debacle, puntando il dito sulla condizione fisica dell’aussie, uscito dal campo visibilmente provato al termine del match contro il numero uno statunitense.

Siete tutti spaventati del problema alla gamba. È molto più facile giocare sull’erba che sul cemento per il suo fisico. È migliorato molto, ma fisicamente deve diventare più forte.

Purtroppo, però, il pubblico non l’ha capito e avete potuto sentire tutti gli ululati dello stadio. Loro credevano che non stesse dando il proprio massimo in campo e hanno reagito di conseguenza. Spero proprio che il suo problema alla gamba non sia così serio e che possa mostrarci tutto il suo talento al prossimo US Open”.

Share.

Leave A Reply