Sempre più spesso in fondo a tornei importanti? La spiegazione di Taylor Fritz riguarda i Fab Four

0

Al Masters 1000 di Cincinnati, Taylor Fritz ha ottenuto i quarti di finale superando Andrey Rublev. Si tratta dell’ennesimo risultato prestigioso per lo statunitense in questo 2022, dopo i quarti centrati a Wimbledon, Indian Wells e Monte Carlo.

Intervenuto nella consueta conferenza stampa post-partita, il classe ’97 numero 13 al mondo ha commentato il suo ottimo momento, rivelando quali sarebbero i fattori che gli consentono di spingersi spesso e volentieri nelle fasi finali dei tornei più importanti. Durante la sua analisi, il buon Taylor si è a lungo soffermato sull’influenza che hanno avuto i “Fab Four” sul suo percorso.

Le parole di Taylor Fritz

Dopo la bella vittoria sul Rublev sul cemento americano, Fritz ha spiegato innanzitutto di sentirsi un tennista più maturo e pronto rispetto al passato: “Sai, sono cresciuto molto come giocatore. In realtà sono un giocatore molto migliore di prima”.

L’americano, inoltre, ha sottolineato come le frequenti assenze di Federer, Nadal, Murray e Djokovic stiano sicuramente agevolando la sua ascesa nei torni più importanti: “Penso che aiuti anche il fatto che non ci siano i loro ostacoli sulla strada. Quando avevo 18, 19 o 20 anni se vincevo due partite in un Master, non essendo testa di serie, ero praticamente sicuro di incontrare Roger, Rafa, Andy, Novak. E all’epoca erano praticamente imbattibili. Credo che tutto dipenda dalla combinazione tra i miei miglioramenti e il fatto che spesso questi superumani non sono nel sorteggio”.

E proprio riguardo i tabelloni, Fritz ha però voluto fare anche un’altra osservazione: “Forse non sono più aperti come sembra, probabilmente è soltanto un sensazione, perché quei ragazzi al loro apice erano così bravi. Adesso ci tanti altri giocatori fantastici, quindi forse è solo una sensazione derivante dal fatto che conosco da tanto tempo giocatori come Rublev, come Zverev, come Medvedev. Forse mi sembrano più battibili rispetto a coloro che ho idolatrato crescendo. Capisci cosa intendo? Forse è una cosa mentale”.

>>> Dove vedere il Masters 1000 di Cincinnati in diretta tv e streaming

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply