Sinner spreca e sbaglia, a Cincinnati un’uscita di scena che fa male

0

È un saluto amaro, quello di Jannik Sinner all’edizione 2022 del Western&Southern Open. Il 21enne altoatesino è stato infatti sconfitto in tre set (2-6, 7-6, 6-1) da Felix Auger-Aliassime, che accede così ai quarti di finale del Masters 1000 statunitense.

Un esito doloroso, in primis per come è maturato. Un primo set con il canadese in grossa difficoltà e un Sinner ben messo in campo, concreto e quadrato vola via in tutta tranquillità, con un doppio break per l’italiano. Anche nella seconda frazione Jannik sembra in controllo e al sesto gioco piazza l’allungo che sembra decisivo, portandosi sul 4-2.

A questo punto, però, sale di livello Auger-Aliassime, che, complici un paio di sanguinosi gratuiti di Sinner, rientra subito in partita, salva due match point al servizio sul 6-5 per Jannik e porta il set al tie-break, dominandolo 7-1. Spinto anche dal sostegno del pubblico, il numero 9 del mondo ora vola sulle ali dell’entusiasmo e si porta subito sul 2-0 nel terzo. Sinner non sfrutta tre occasioni per l’immediato contro-break e il match finisce sostanzialmente lì, con Felix che chiude 6-1.

Non mancano i rimpianti, dicevamo, soprattutto per le prospettive. Alla vigilia avevamo detto che quello di stanotte era uno dei match più importanti finora di questo 2022. Ad attendere FAA ai quarti, infatti, c’è ora Borna Coric e non Rafael Nadal, come inizialmente previsto. Il ritrovato croato sta giocando benissimo, ma certo, era un’occasione da sfruttare.

Pesanti le ripercussioni dell’uscita anche in termini di punti per il ranking – Jannik verrà scavalcato in 12esima posizione da Taylor Fritz – e soprattutto per la Race to Turin, con Sinner che rimane fermo in 15esima posizione.

In generale a Cincinnati si è visto un Sinner più in palla rispetto a Montreal, ma ancora lontano dal giocatore ammirato recentemente a Wimbledon e Umago in termini di continuità. Troppi gli errori soprattutto nello scambio prolungato, che per un giocatore come lui dovrebbe essere un punto di forza. La sensazione è che non abbia ancora trovato la confidenza giusta con la superficie. A questo punto vedremo che cosa accadrà allo US Open, un passaggio chiave per la stagione dell’altoatesino e non solo.

Auger-Aliassime batte Sinner 2-6, 7-6, 6-1 – Video Highlights


Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply