Atp 500 Vienna, tre azzurri ai nastri di partenza in mezzo a tante stelle

0

È tutto pronto per l’inizio di uno dei tornei più importanti della stagione sul cemento indoor: l’Atp500 di Vienna. Come ogni anno, sono diversi i giocatori importanti a caccia di punti per qualificarsi alle Finals. Andiamo a vedere chi si presenta ai nastri di partenza.

I tre azzurri in gara e gli altri campioni

Saranno tre i rappresentanti italiani nella capitale austriaca. A guidare la truppa il nostro Jannik Sinner, attualmente impegnato all’Atp250 di Sofia. L’altoatesino, da numero 10 del mondo, prenderà parte al torneo con la testa di serie numero 5. L’obiettivo sarà migliorare la semifinale dell’anno scorso (persa con più di una recriminazione contro Frances Tiafoe).

Con la testa di serie numero 8 ci sarà Matteo Berrettini (15 al mondo). Il romano cercherà di guadagnare dei punti importanti per quella che sembra una corsa impossibile verso le Finals di Torino. Per farlo, dovrà migliorare i quarti di finale del 2021 (sconfitta con Carlos Alcaraz).

A chiudere il terzetto ci sarà il fresco vincitore dell’Atp250 di Metz, Lorenzo Sonego, che custodisce ricordi indelebili di quella netta vittoria con Novak Djokovic nel 2020.

Parlando degli altri, si fa fatica ad escludere qualcuno presente nella entry list come possibile candidato al titolo. Ecco tutti i partecipanti.

Daniil Medvedev

Stefanos Tsitsipas

Cameron Norrie

Andrey Rublev

Hubert Hurkacz

Taylor Fritz

Diego Schwartzman

Karen Khachanov

Frances Tiafoe

Grigor Dimitrov

Denis Shapovalov

Daniel Evans

Borna Coric

Francisco Cerundolo

Tommy Paul

Gael Monfils

Nikoloz Basilashvili

John Isner

Cristian Garin

Dominic Thiem

>> I dieci migliori grip per le vostre racchette

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply