Roger Federer e quel doppio bagel subito dal poliziotto svizzero

0

Roger Federer ha chiuso venerdì scorso la propria carriera professionistica. Lo svizzero ha giocato più di 1500 partite da professionista e, nonostante alcune sconfitte nette (con almeno un 60 al passivo), è sempre riuscito a portare a casa almeno un game. A livello juniores, però, quello che oggi è un poliziotto svizzero gli rifilò un sonoro doppio bagel.

Il mitologico record

Siamo nel 1991, Federer si appresta a giocare una partita con un avversario più grande di lui (13 anni rispetto ai suoi 10), Reto Schimdli. Potrebbe essere una partita come le altre quella al Grussenholzli Tennis Center di Pratteln, ma non è così.

Reto, diventato da anni un poliziotto in Svizzera, rifila un secco 60 60 a quello che sarebbe diventato uno dei più grandi di sempre.

Proprio il maestro, durante il masters1000 di Shangai nel 2005 (dopo aver rifilato un doppio 60 a Gaston Gaudio), aveva ricordato il simpatico episodio.

Non mi era mai capitato da professionista, ma ricordo un analogo risultato da junior, sì mi accadde una volta. Presi due sei a zero, ma non giocai male e non uscii dal campo arrabbiato per la mia prestazione”.

Pochi anni dopo, nel 2010, è stato il poliziotto a raccontare la sua storia alla BBC e al New York Times.

Non volevo regalargli nulla, pensavo solo a vincere il match. Allora non pensai di essere gentile con lui. Oggi, invece, se dovesse ricapitare una situazione simile, lascerei un game a Roger.

Se dovessi fermare Federer per eccesso di velocità? Gli farei la multa, qui in Svizzera nessuno ti regala niente”.

>> Le sette migliori racchette in circolazione per i colpi in top spin

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply