Masters 1000 Parigi-Bercy, un Musetti spaziale vola ai quarti: Ruud si arrende

0

Quarantacinque minuti giocati da quasi dominatore del campo; poi un passaggio a vuoto sanguinoso, che ha consentito al suo avversario di mandare in archivio il primo set dopo aver affannato non poco. La reazione, però, non si è fatta attendere: Lorenzo Musetti è tornato alla carica, attaccando Casper Ruud fino a metterlo alle corde.

E così, il ventenne toscano ha strappato il pass per i quarti del Masters 1000 di Parigi-Bercy battendo il numero quattro al mondo nonché terza testa di serie del torneo. Una vittoria meritatissima, che ha il sapore della consacrazione.

Musetti batte Ruud 4-6; 6-4; 6-4

casper ruud

Foto Twitter Atp Tour

Ha impiegato più di due ore (2 h e 18 minuti) Musetti per superare Ruud agli ottavi del Masters 100 di Parigi-Bercy: 4-6; 6-4; 6-4 il punteggio al termine di un bellissimo incontro. Ecco come è andata in sintesi.

La partita

 

Le fasi iniziali del match sono state contrassegnate da un sostanziale equilibrio. Tuttavia, come vi abbiamo anticipato, tra i due giocatori in campo, Musetti è apparso quello maggiormente propositivo e pericoloso. Nei primi tre game, infatti, l’unico punto in risposta l’ha fatto registrare proprio dell’azzurro. Nel quarto gioco, invece, è stato Ruud a partire avanti di un 15 grazie ad una magia. Ma il ventenne nostrano ha successivamente inanellato un ace, un dritto vincente e una bella palla corta, portandosi sul 2-2.

Nel quinto game grandissima occasione mancata per Musetti, il quale non è riuscito a capitalizzare due palle break che si era guadagnato con le unghia e con i denti. Nel settimo game, il carrarino ha messo nuovamente in difficoltà lo scandinavo costringendolo ai vantaggi. Il forcing si è pero concluso con un nulla di fatto.

 

Ne calcio si dice “gol mangiato, gol subito”. E infatti Muso ha incassato puntualmente la beffa nel decimo game: presentatosi a servire per restare nel parziale, è andato avanti 30-0, ma poi ha commesso tre errori consecutivi consentendo a Ruud di portarsi a set point. Quest’ultimo non si è fatto pregare e con una grandissima risposta si è aggiudicato l’atto d’apertura con un 6-4.

Alla ripresa la sfida è proseguita su livelli altissimi. Nei primi tre game praticamente non si è giocato, complice la grande solidità al servizio di entrambi i protagonisti. Nel quarto, il norvegese ha messo pressione su Musetti in risposta, portandosi sul 15-30. Stavolta, senza tremare, l’azzurro ha rimediato con tre punti di fila. Nel quinto e nel sesto gioco, invece, è andato in scena uno scambio di battute, con il numero tre italiano che non ha saputo confermare il break centrato poc’anzi.

La svolta, in ogni caso, è arrivata nel nono game, quando Musetti, con grande aggressività, innanzitutto si è guadagnato tre chance di break consecutive; e poi ha piazzato la zampata che gli ha permesso di rimettere la situazione in parità.

Nell’atto decisivo del match la battaglia ha continuato ad essere tiratissima. Per dovere di cronaca, segnaliamo che prima di tornare in campo Ruud si è sottoposto ad un trattamento alla gamba, ma ciò onestamente non sembrerebbe avergli impedito di esprimersi al massimo delle sue potenzialità. Lo si è visto nei primi quattro game, in cui ha risposto colpo su colpo ad un ispiratissimo Musetti, instancabile disegnatore di parabole illuminate.

A un certo punto, Lorenzo è diventato praticamente ingiocabile: nel quinto game ha ottenuto il break (determinante doppio fallo Ruud), dopodiché ha gestito il vantaggio sfiorando anche il doppio allungo. Alla fine ha messo fine al confronto con un 6-4. Ai quarti se la vedrà con il vincente della partita tra Novak Djokovic e Karen Khachanov.

Dove vedere il Masters 1000 di Parigi-Bercy in TV e streaming

Il Masters 1000 di Parigi-Bercy è trasmesso in diretta e in esclusiva su Sky Sport Uno e Sky Sport Tennis (canali 201 e 205 di Sky). Lo streaming del torneo, invece, è visibile su NOW e Sky Go, disponibile oltre che su app anche su computer (nowtv.it e skygo.sky.it).

>>> Le migliori palline da tennis del 2022, per ogni livello di gioco

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply