spot_img
spot_img

Clamoroso a Indian Wells, Nardi batte Djokovic e vola agli ottavi: “Ho fatto un miracolo”
C

Impresa da sogno per Luca Nardi al Masters 1000 di Indian Wells: il classe 2003 pesarese ha sconfitto il numero uno al mondo Novak Djokovic guadagnandosi gli ottavi del prestigioso torneo in scena sul cemento californiano.

Indian Wells, Luca Nardi fa l’impresa: Djokovic k.o!

Luca Nardi
Foto “X” BNP Paribas Open

Ha impiegato quasi due ore e mezza (2 h e 22 minuti) il nostro Nardi per battere Djokovic al terzo turno del Masters 1000 di Indian Wells. L’incontro, disputatosi sul campo 1 a partire dalle 02:10 italiane, ha visto l’azzurro imporsi in tre set. Ecco come Luca è riuscito a realizzare un’impresa che alla vigilia sembrava impossibile.

La partita

Pronti via il match è contrassegnato da una fase di studio in cui Djokovic tiene il servizio senza particolari patemi, mentre un Nardi comprensibilmente teso viene costretto ai vantaggi per due volte di fila. Poi, nel quinto game, il serbo comincia ad avere qualche problema e commette diversi errori grossolani: l’azzurro ne approfitta per ottenere il primo break dell’incontro risalendo dal 40-15.

Successivamente Luca, solido come non mai, prima conferma lo strappo e poi si aggiudica il parziale d’apertura con un 6-4, complice un Nole falloso e visibilmente contrariato dall’andamento del match.

Al rientro in campo, il 24 volte campione slam reagisce e centra il break in apertura, capitalizzando un calo di concentrazione del pesarese. Quest’ultimo, di tutta risposta, non si perde d’animo e riesce a rimettersi in carreggiata al termine di un lunghissimo e lottatissimo terzo game. Alla fine, però, in un modo o nell’altro, Djokovic si aggiudica il parziale con un 6-3 rimettendo l’inerzia del confronto dalla propria parte. Cruciale, in tal senso, la zampata piazzata nel sesto game.

Si riprende a giocare e tutto lascia presagire che, come capita nella maggior parte dei casi, il nativo di Belgrado sia in procinto di girarla con la solita autorevolezza. Ma Nardi, dal canto suo, fa ben intendere di non essere disposto a recitare il ruolo di vittima sacrificale: nel giro di un attimo, Luca è nuovamente solido, propositivo ed incisivo; fa viaggiare veloce la palla sia col dritto che col rovescio. Nel secondo game ha tre chance per breakkare, ma Nole riesce a salvarsi pur faticando oltremodo. Si inizia a respirare aria di impresa nell’angolo azzurro…

E infatti la svolta non tarda ad arrivare, col serbo che torna a mostrarsi vulnerabile e con Nardi che sferra la spallata decisiva con grande personalità. Ciò accade nel sesto gioco, quando il Next Gen nostrano concretizza la seconda delle tre palle break consecutive a sua disposizione, volando sul 4-2.

Dopodiché, Nardi continua ad offrire una prestazione straordinaria, fatta di tanti vincenti (16 nel terzo set) e pochissime sbavature: alla fine, si impone con un 6-3 staccando per la prima volta in carriera il pass per gli ottavi di un Masters 1000.

Agli ottavi da Lucky Loser, è top-100 virtuale!

Semplicemente straordinario Luca, che appena una settimana fa veniva eliminato al turno decisivo di qualificazioni e adesso si ritrova tra i migliori sedici giocatori del torneo.

Lo ricordiamo, l’azzurro è stato ripescato in qualità di Lucky Loser. Doppiamente fortunato, tra l’altro, visto che ha preso il posto in tabellone di Tomas Martin Etcheverry potendo beneficiare del bye di cui godeva l’argentino. Prima di battere Djokovic, Nardi aveva superato il cinese Zhizhen Zhang, numero 50 al mondo, per 6-3, 3-6, 6-3. Il successo di oggi gli consente di fare un balzo virtuale di 27 posizioni passando dalla piazza numero 123 alla 96.

Chi affronterà Nardi agli ottavi?

Superati gli ostacoli Zhang e Djokovic, Nardi affronterà agli ottavi il padrone di casa Tommy Paul, attuale numero 17 al mondo e 17esima forza del tabellone. A questo punto, vietato fare pronostici: sognare non costa nulla.

Nardi incredulo: “È un miracolo, sensazione unica”

Luca Nardi
Foto Sito Atp

Di seguito le parole rilasciate da Nardi durante la consueta intervista post-gara: “Non so cosa sia successo questo è un miracolo. E’ semplicemente tutto pazzesco. Prima di questa notte nessuno mi conosceva. Ho cercato di entrare in campo per divertimi e le cose sono andate bene. “Sono senza parole, non so davvero come descrivere questo momento. Ho la foto di Novak nella mia camera. Essere qui ed aver vinto contro di lui è una sensazione unica”.

Dove vedere il Masters 1000 di Indian Wells in TV e streaming

Il torneo di Indian Wells (6-17 marzo) è trasmesso in diretta TV su Sky (Sky Sport Uno, Sky Sport Tennis e Sky Sport Max) e in streaming su NOW e Tennis Tv.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img