spot_img
spot_img

Musetti vince ancora sull’erba e vola ai quarti a Stoccarda
M

Continua la corsa di Lorenzo Musetti all’Atp 250 di Stoccarda. Reduce dal successo all’esordio su Giovanni Mpetshi Perricard, il classe 2002 toscano ha superato anche l’ostacolo Dominik Koepfer staccando il pass per i quarti di finale del torneo. Ecco come è andata in sintesi e chi sarà il suo prossimo avversario.

Stoccarda, Musetti vola ai quarti di finale: cronaca e prossimo avversario

musetti
Foto Instagram Musetti

Le fasi iniziali dell’incontro sono equilibratissime: in nove game si registra soltanto una palla break, in favore di Musetti, che Koepfer annulla con un bel passante che finisce tra i piedi dell’azzurro. Poi l’inerzia si sposta dalla parte del tennista nostrano, che tra decimo e dodicesimo gioco ha tre set point a sua disposizione: come in precedenza, però, il tedesco riesce a salvarsi e a rimandare il verdetto al tie-break. Qui, Muso si rende protagonista di un ottimo avvio volando subito sul 4-1. Un vantaggio che poi dilapida consentendo all’avversario addirittura di salire sul 7-6. Di lì in avanti è battaglia punto su punto, vinta alla fine dall’attuale numero 65 al mondo per 11 a 9. 6 i set point complessivi sprecati dal toscano.

Alla ripresa Koepfer tiene il servizio in apertura senza particolari difficoltà. Poi mette pressione su Musetti, riuscendo a procurarsi due chance per dare un’altra spallata alla sfida. Il classe 2002 di Carrara non capitola in virtù di un bellissimo dritto inside e di un errore commesso dal tedesco.

Al che, si comincia a viaggiare “on serve”, in un’alternanza tra game molto veloci ed altri conditi da scambi spettacolari. Nel decimo, Musetti prova a mettere la testa avanti portandosi sullo 0-30, ma ancora una volta Koepfer è bravo a salvarsi passando per i vantaggi.

Dopodiché, si giunge nuovamente al tie-break. Qui Musetti parte bene centrando immediatamente un mini-break. Poi, però, ne seguono due in favore di Koepfer, il quale coglie al volo l’occasione per salire sul 4-2. Ma non è finita: perché Lorenzo non solo riesce ad agguantare il tedesco sul 5 pari ma anche a guadagnarsi il settimo set point della sua partita. Pochi istanti più tardi, finalmente va a segno con un gran dritto in corsa (e in recupero) che gli consegna il parziale per 8 punti a 6.

Si rientra in campo per il terzo e decisivo set e la sensazione che si percepisce è che qualcosa sia cambiato. Soprattutto in Musetti che, ringenerato dal pareggio appena ottenuto, comincia via via a giocare sempre con maggiore sicurezza. Ne consegue che l’azzurro riesce a piazzare la zampata nel quarto game, complici due vincenti di dritto semplicemente straordinari.

Il vantaggio di Lorenzo, tuttavia, dura solo qualche minuto: nel gioco successivo Koepfer si rende protagonista di un clamoroso colpo di reni, concretizzando la prima delle due palle break a sua disposizione: davvero miracoloso il rovescio lungolinea sfoderato dal tedesco su un grande recupero del tennista tricolore.

La reazione di Koepfer continua, e a questo punto Musetti sembra smarrire la sicurezza mostrata in apertura. Nel settimo game, il classe ’94 di Furtwangen rischia addirittura di passare, ma l’azzurro riesce a neutralizzare entrambe le chance di break concesse. Poi improvvisamente Musetti torna alla carica e prende nuovamente in mano le redini del confronto rendendosi autore di giocate incredibili, tra cui un lungolinea di rovescio valevole per il 5-3. Poco dopo, Lorenzo stacca il pass per i quarti senza tentennare ulteriormente, nonostante il disperato tentativo di rientrare avanzato da un generosissimo Koepfrer. Il suo prossimo avversario sarà uno tra il kazako Alex Bublik e la wild card serba Hamad Medjedovic.

Dove vedere l’Atp 250 di Stoccarda in TV e streaming

L’Atp 250 di Stoccarda è trasmesso in diretta TV su Sky (Sky Sport Uno, Sky Sport Tennis e Sky Sport Max) e in streaming su NOW e Tennis Tv.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img