Agassi: “Mio figlio incredibilmente motivato a diventare un giocatore di baseball professionista”

0

In una recente intervista Andre Agassi – otto volte vincitore di tornei del Grande Slam – ha parlato del futuro da sportivo di suo figlio, Jaden Gil. Chi si aspetta che il giovane abbia intenzione di seguire le orme del padre, però rischia di rimanere deluso: il suo obiettivo, infatti, non è di fare il tennista, ma di diventare un giocatore di baseball professionista. “Ha deciso da solo – ha detto Andre – è incredibilmente motivato”.

Jaden Gil sta pianificando di iscriversi al college per perseguire il suo obiettivo e continuare con gli studi. “Non ha problemi in questo senso, è sempre andato bene a scuola”, ha aggiunto Agassi, che, quando gli viene chiesto se, di tanto in tanto, passi del tempo a giocare con il figlio, risponde così: “E’ impossibile, colpisce la palla a 145 km/h, è alto quasi 190 cm e pesa 93 chilogrammi.

Alla domanda, invece, riguardo la sua influenza da sportivo sul figlio, l’ex leggenda del tennis mondiale risponde che “per me e Stef (Steffi Graf, ndr) è importante che lui si diverta e abbia una buona vita. La felicità non dipende solo dal successo nello sport e dai soldi che una persona guadagna”.

Impossibile non pensare al rapporto che lo stesso Agassi ha avuto con il padre (splendidamente raccontato nel libro Open) incredibilmente esigente nei suoi confronti e che ha fatto letteralmente di tutto per far diventare Andre un giocatore di tennis professionista. Un’imposizione che il kid di Las Vegas non ha vissuto esattamente con serenità. Il resto della storia lo conosciamo.

Share.

Leave A Reply