Nella seconda giornata una Roma sempre più azzurra

0

La seconda giornata degli Internazionali BNL d’Italia – dopo i successi di Sinner e Berrettini ieri – ha festeggiato l’esordio vittorioso anche di Fabio Fognini e Marco Cecchinato.

Sul palcoscenico del Centrale il 31enne di Arma di Taggia, numero 12 Atp e decima testa di serie, che a Roma lo scorso anno ha raggiunto i quarti (stoppato da Nadal), ha superato per 6-3 6-4, in un’ora e 22 minuti, il francese Jo-Wilfried Tsonga, numero 92 Atp in gara con il ranking protetto, nella sfida che ha aperto il programma serale.

Il trionfatore nel Masters 1000 di Montecarlo, apparso in ottima condizione, attende ora il vincente del match – in programma martedì – tra il moldavo Radu Albot, numero 44 Atp, ed il francese Benoit Paie, numero 46 Atp, proveniente dalle qualificazioni.

Nel pomeriggio – sempre sul Centrale – il 26enne palermitano Marco Checchinato, numero 19 del ranking e 16esima testa di serie, ha battuto in rimonta per 4-6 6-3 6-1, in due ore ed undici minuti di partita, il Next Gen australiano Alex De Minaur, numero 26 Atp, prendendosi la rivincita per la sconfitta rimediata dal 20enne di Sydney al primo turno di Wimbledon lo scorso anno. Prossimo ostacolo per lui il tedesco Philipp Kohlschreiber, numero 56 Atp: tra i due non ci sono precedenti.

Sognava un debutto migliore invece Lorenzo Sonego che si è dovuto arrendere al russo Khachanov. Subito fuori anche Sara Errari ed Elisabetta Cocciaretto nel tabellone femminile. Tutto facile viceversa per Serena Williams (6-4 6-2 alla svedese Peterson) che al secondo turno se la vedrà con la sorella Venus per un derby in famiglia che a Roma non si verificava da 20 anni.

Share.

Leave A Reply