Come scegliere il giusto abbigliamento per giocare a tennis

0

Quando si pratica uno sport è necessario fare i conti con il corretto abbigliamento. Che si pratichi a livello amatoriale, agonistico o professionistico non importa. Un abbigliamento adeguato aiuta a migliorare le prestazioni. Vale per tutti gli sport, e naturalmente anche per il tennis.

Scordatevi l’abbigliamento di fantozziana memoria. Per giocare a tennis c’è bisogno del giusto abbigliamento. di seguito alcuni consigli sia per le donne che per gli uomini.

Abbigliamento per lui

Maglietta

Non giocando a Wimbledon, dove il dress code impone il bianco, il colore è a scelta. Certo magari evitate colori sgargianti e non coordinati, ma la scelta si basa su gusti personali. L‘importante quando scegliete l’abbigliamento da indossare è la comodità. T-shirt o polo? Vanno bene entrambe, non devono essere troppo strette. Una maglietta troppo stretta non vi permette di muovervi con naturalezza. E i movimenti fluidi, specialmente quelli della spalla, sono un’arma fondamentale per migliorare le proprie prestazioni. Allo stesso tempo anche una maglietta troppo larga potrebbe creare impaccio. Quindi nel momento in cui comprate la/e vostra/e divisa/e per giocare a tennis è importante scegliere la taglia che meglio vi calza.

Pantaloncino

Come per la maglietta il consiglio è quello di scegliere un pantaloncino comodo. La mobilità degli arti inferiori nel tennis è importante quanto quella degli arti superiori. Quindi la taglia corretta è essenziale per garantirsi le massime prestazioni. Il consiglio è quello di comprare pantaloncini pensati per il tennis, non altro materiale sportivo. Ricordate che le tasche servono, anche perché quando si gioca a livelli amatoriali non si hanno i raccattapalle come nei tornei professionistici.

Scarpe

Punto uno, anzi unico. Per giocare a tennis servono scarpe da tennis. Non da running, non da basket. Ogni sport ha le proprie scarpe dedicate, e l’utilizzo della scarpa giusta è fondamentale per migliorare le prestazioni. Vale per il tennis come per gli altri sport. Quindi, non importa la marca, non importa il colore. Importa naturalmente il numero, anche qui va scelto il numero giusto. Ricordate sempre che i piedi quando si gioca a tennis sono sottoposti a stress e quindi una scarpa adatta non solo è consigliabile, ma necessaria.

Accessori

Infine ci sono gli accessori. Sembrano un vezzo, ma alcuni sono essenziali. Non mi soffermo sui calzini, che sono parte integrante dell’abbigliamento (va benissimo un calzino di spugna). Ci sono poi i polsini. Non sono un elemento stilistico, ma sono utili per asciugarsi il sudore. Poi è consigliabile portarsi al campo un berrettino con visiera: quando si gioca contro sole aiuta a difendersi dai raggi e seguire meglio la traiettoria della pallina.

Abbigliamento per lei

Vestito

Per il gentil sesso le varianti di abbigliamento sono molteplici. Come per gli uomini possono utilizzare un pantaloncino e una maglietta. Naturalmente questo tipo di abbigliamento è poco utilizzato. Molto più utilizzata la variante gonnellino e maglietta. Come per gli uomini il consiglio è usare una maglietta non molto stretta, anche se la canottiera sportiva, molto usata dalle tenniste, garantisce naturalezza di movimento anche con una maglietta più attillata. Per quanto riguarda le gonne utilizzate le varianti sono tante. Naturalmente è più opportuno, sempre per garantire la massima mobilità, una gonna larga. Ma sempre più tenniste oggi usano delle gonne strette, che non intralciano i loro movimenti. E’ una questione di comodità, ciò che va bene per una non va bene per l’altra. Quindi il consiglio è provate e poi scegliete la divisa che fa al caso vostro. C’è poi il vestitino intero, anche qui le varianti sono molteplici. E’ una sensibilità personale, quindi la decisione tra vestito largo o stretto è strettamente personale e dettato dalla comodità. 

Accessori

Per quanto riguarda gli accessori le ragazze solitamente usano un ampio spettro. Ci sono i calzini (più corti di quelli maschili), i polsini e i cappelli (molto usate nelle donne sono le visiere). Altri accessori usati dalle tenniste sono i tights, una sorta di leggins, spesso corti, utilizzati per evitare di scoprirsi molto nel momento in cui effettuano alcuni movimenti (in particolar modo nel servizio). Ci sono poli i nastrini e le fascette per capelli. Alcuni potrebbero pensare che siano un vezzo ma hanno la loro utilità, e in alcuni casi possono incidere sulla prestazione. Sì perché oltre a tenere fermi i capelli delle tenniste, normalmente più lunghi di quelli dei colleghi maschi, impediscono anche che il sudore raggiunga gli occhi. Quindi sono un accessorio da consigliare.

Racchette

No, non ci eravamo dimenticati delle racchette. Naturalmente sono indispensabili. Oggi un tennista può scegliere su un ampia gamma di attrezzi. Bisogna sapere che le racchette da tennis non sono tutte uguali, ognuna ha i suoi pro e i suoi contro:

  1. Racchette più potenti (che hanno un piatto corde largo, la forma allungata e un peso limitato).
  2. Racchette bilanciate “Tweener” (garantiscono potenza ed equilibrio, controllo e manovrabilità).
  3. Racchette dal controllo elevato che sono progettate per i professionisti (hanno un piatto corde molto piccolo, che garantisce un controllo estremo).

Anche i materiali incidono sulla resa della racchetta. Per scegliere quella ideale andrebbero fatte delle prove, ma se non si è professionisti è impossibile provare tutti i tipi. Quindi conviene informarsi, magari consultando anche il venditore o un maestro di tennis. Trovare al primo colpo quella giusta è quasi impossibile, ma con il tempo e l’esperienza riuscirete sicuramente a trovare la racchetta che fa per voi.

Share.

Leave A Reply