Tennis, uno sport perfetto per i bambini: ecco tutti i benefici

0

Lo sport fa bene, e il tennis non fa eccezione. Sono tanti i benefici per i bambini: salute, socialità e coordinazione su tutte. Quando da genitori si deve scegliere uno sport da far praticare ai propri figli, il tennis dovrebbe essere uno tra i primi in lista. E’ ovvio che crescendo saranno poi i ragazzi ad esprimere la propria preferenza, ma per iniziare noi consigliamo il tennis.

I benefici del tennis per il fisico

La prima cosa che vogliamo portare alla vostra attenzione sono i benefici che il tennis hanno per il fisico di un bambino. Sviluppo muscolare, coordinazione, vista e mobilità sono gli elementi che maggiormente si sviluppano giocando a tennis. 

Sviluppo muscolare e mobilità

Per quanto riguarda lo sviluppo muscolare vogliamo ricordare che il tennis è uno sport che utilizza i quattro arti, e allo stesso tempo rinforza il busto. Sì perché per giocare a tennis le braccia sono fondamentali, d’altronde i colpi partono dalla racchetta sorretta dal braccio, o dalle braccia (solitamente il rovescio è a due mani). Dunque i primi muscoli a svilupparsi sono quelli di braccia e avambracci.

Poi bisogna considerare che il tennis è uno sport di movimento e che i colpi sono sì assestati dalle braccia, ma richiedono un accompagnamento da tutto il corpo. Per questo i muscoli delle gambe di chi gioca a tennis si sviluppano rapidamente. Inseguire la pallina sia con movimenti laterali che avanti o indietro, oltre a dare un beneficio per la forma fisica, sviluppa i muscoli delle gambe. Poi c’è il caricamento del colpo in cui le gambe sono fondamentali, e che da un beneficio muscolare agli arti inferiori.

Infine ci sono i muscoli del busto, a partire dagli addominali. Colpendo la pallina si eseguono ogni partita, o allenamento, centinaia di rotazioni del busto. E questo fa sì che i muscoli di quella porzione di corpo siano coinvolti nell’esercizio. Per questo si può dire che il tennis è uno sport muscolarmente completo.

Coordinazione e vista

Il tennis è uno degli sport in cui serve maggior coordinazione. E la coordinazione è importante svilupparla fin dalla tenera età. Colpire una pallina che viene incontro ha bisogno di coordinazione. E’ un gesto che un adulto fa in maniera naturale, con più o meno coordinazione, ma che per un bambino non è scontato. I miglioramenti si percepiranno colpo dopo colpo e un’attività del genere permetterà di sviluppare una caratteristica fondamentale nel corso della vita di tutti i giorni.  Il bambino si renderà conto del proprio corpo, delle sue capacità e dei suoi limiti nello spazio. Ciò è parte integrante del suo apprendimento psicomotorio.

Se c’è uno sport capace di far lavorare la vista, questo è sicuramente il tennis. Seguire i movimenti della pallina rende la vista più acuta. Le palline seguono sempre delle traiettorie molto diverse, per cui l’occhio è messo alla prova nell’analisi delle traiettorie.

 

Share.

Leave A Reply