venerdì, Ottobre 23

Finalmente Fognini! Battuto Kohlschreiber ad Amburgo

0

Finalmente Fabio Fognini riesce a tornare alla vittoria ad Amburgo, battuto il tedesco Philip Kohlschreiber. L’azzurro torna alla vittoria otto mesi dopo il suo ultimo successo, risalente alla partita con Pella degli Australian Open (24 gennaio scorso).

Il match

A Roma c’erano stati i primi segnali di miglioramento contro Humbert, dopo la disastrosa sconfitta a Kitzbuehl per mano di Huesler. Ad Amburgo Fabio Fognini riesce a sconfiggere in una battaglia di due ore e venti il padrone di casa Kohlschreiber, ormai in caduta libera nelle classifiche mondiali.

Malgrado il match non fosse proibitivo, Fognini ha dovuto comunque impegnarsi molto per portare a casa il risultato e guadagnarsi gli ottavi di finale nel 500 tedesco.

Il primo set (6-4 per il giocatore di casa) è stato molto equilibrato, con opportunità da una parte e dall’altra. Fabio ha perso il servizio nell’unica palla break concessa, mostrando miglioramenti nel fondamentale che più lo aveva messo in difficoltà nelle partite precedenti, il servizio. Nel secondo set invece Fognini ha preso il largo, vincendo agilmente per 6-1.

Nel terzo set succede invece di tutto. Break e contro break a ripetizione, fino al 7-5 finale in favore dell’italiano (che è tornato a perdere il servizio per due volte nello stesso parziale).

Gli ottavi di domani

Domani Fognini giocherà gli ottavi di finale del torneo di Amburgo contro uno dei peggiori avversari del momento, quel Casper Ruud in grado di arrivare in semifinale agli Internazionali BNL d’Italia.

Il norvegese ha avuto vita facile al primo turno, sbarazzandosi di Paire in un set e mezzo grazie al ritiro del francese, che poi ha dichiarato di essere di nuovo affetto da Covid-19 (6-4 2-0 RET il risultato finale).

Ruud ha dimostrato a Roma di essere un avversario molto ostico, eliminando in serie Khachanov, Sonego, Cilic e Berrettini prima di arrendersi ad uno straordinario Novak Djokovic (sebbene abbia avuto l’opportunità di servire per il primo set).

Per Fognini sarà sicuramente un impegno molto più duro quello con il numero 30 del mondo e, qualora dovesse riuscire nell’impresa, guadagnerebbe ancora più fiducia per il Roland Garros in partenza il prossimo 27 settembre.



Le 10 migliori racchette da tennis nel 2020. Per tutti i livelli e le età

Share.

Leave A Reply