La finale di Antalya vale a Musetti il nuovo best ranking in carriera

0

Ricomincia a muoversi il ranking di Lorenzo Musetti. Dopo che, tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021, complice il fastidioso infortunio al gomito patito in Sardegna aveva condizionato negativamente le prestazioni del 18enne carrarese, l’ottima prestazione al Challenger di Antalya gli ha fatto ritrovare gioco, fiducia e punti.

Grazie alla finale raggiunta in Turchia (persa in tre set contro Jaume Munar) il talentuoso classe 2002 ha guadagnato 43 punti in classifica, scalando sette posizioni e attestandosi alle posizione numero 122, migliorando il suo precedente best ranking di una posizione.

In attesa di un exploit a livello Atp, che gli consenta di fare un significativo balzo in avanti verso la top-100, si tratta di un ottimo segnale per Musetti, che deve continuare su questa strada per portare avanti il suo processo di crescita.

Invariate le altre posizioni degli italiani, con Matteo Berrettini numero 10, Fabio Fognini 17, Lorenzo Sonego 34 e Jannik Sinner 36. Completano la pattuglia azzurra in top-100 Stefano Travaglia (71), Salvatore Caruso (76) e Gianluca Mager (86).

Share.

Leave A Reply