Tiafoe: “Complimenti a lui, ma è stata una fine terribile”

0

Frances Tiafoe si è sfogato dopo la partita persa contro Novak Djokovic: “Complimenti a lui, ma è stata una fine terribile”.

Le ire con l’arbitro

Al quarto set, dopo un’incredibile battaglia, l’arbitro Damien Dumusois è arrivato a togliere la prima di servizio all’americano sul 33 30-30. Il motivo? Per la seconda volta Tiafoe ha sforato il limite di 25 secondi tra un punto e l’altro. Da lì l’incontro è girato, con Frances che ha perso servizio, set e incontro. Le dichiarazioni a fine partita sono state forti.

Quando ci siamo salutati a rete si è persino scusato con me. Bene, ma dobbiamo parlare di questo. Capisco che i raccattapalle non tocchino gli asciugamani, ma poi devono dare più tempo tra un punto e l’altro, soprattutto su un campo come la Rod Laver Arena. Non posso correre velocemente per prendere l’asciugamano dopo un punto lungo. Mi sembra che questo, onestamente, abbia cambiato il match e poi mi sia scappato via. Complimenti a lui, ma è stata una fine terribile per un incontro di alta qualità. Se l’avessi potuta gestire meglio? Forse sì, ma mi ha spiazzato. Stavo combattendo contro il numero uno del mondo, non aveva bisogno di questo tipo di aiuto”.

Il problema della tecnologia

La chiosa finale dedicata alla mancanza dei giudici di linea e all’utilizzo continuativo della tecnologia.

È una cosa… orribile. Lo odio, non lo sopporto. Novak stava ridendo su uno dei punti perché ha servito così tanto fuori e ho detto ‘È uno scherzo?!?’. Ci vorrà un po’ di tempo per abituarsi, ma non sono un fan. Spendono migliaia di dollari e poi c’è un guasto al sistema? Ma va bene, non cambieranno nulla solo perché Frances Tiafoe ha detto qualcosa”.

Segui Tennis Fever su Telegram

Share.

Leave A Reply