Il servizio da sotto di Bublik colpisce ancora, ma l’avversario non la prende bene

2

Alexander Bublik colpisce ancora. Il 23enne kazako, impegnato nell’Open del Qatar, ha messo in mostra ancora una volta uno dei colpi che l’hanno reso famoso: il servizio da sotto. Qualche mese fa uno dei pezzi più cliccati di Tennis Fever metteva in mostra addirittura un ace ottenuto con questo fondamentale.

Questa volta, nel match vinto in due set contro l’indiano Ramkumar Ramanathan (numero 201 del mondo), il kazako ha chiuso la pratica con un servizio da sotto che ha mandato fuori giri l’avversario, costretto a ribattere con un dritto fuori misura che ha consegnato il 6-2 a Bublik.

Come vedete dal video qui sotto, però, Ramanathan non l’ha presa per niente bene e l’ha fatto notare all’avversario quando si sono avvicinati per il saluto a rete. Il messaggio dell’indiano è chiaro, secondo lui quella di Bublik è stata una provocazione, specialmente per il fatto che si trattava in sostanza dell’ultimo punto della partita.

Il tema della correttezza o meno dell’utilizzo del servizio da sotto è sempre al centro dell’attenzione e del dibattito tra giocatori e appassionati di tennis. E voi cosa ne pensate?


Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

2 commenti

  1. Andrebbe proibito perché oltre che antiestetico è una scorrettezza eseguita per ingannare l’avversario quindi non in linea con i nobili principi di questo sport

    • Per niente d’accordo. Non stiamo parlando di un sotterfugio ma di una risorsa tecnica. Ragionando come fai te anche la smorzata potrebbe essere vista come una scorrettezza.

Leave A Reply