I deliri senza limiti del vecchio Djokovic

0

Continua la personale battaglia di Srdjan Djokovic contro Roger Federer. Il padre del n. 1 del mondo ha infatti dichiarato che lo svizzero “Non è una brava persona”. Ad una trasmissione bosniaca l’ennesima sparata di un uomo troppo affascinato dalla luce dei riflettori.

Le minacce di Federer a Djokovic

Djokovic senior ha anche aggiunto che il re svizzero avrebbe minacciato il figlio in giovanissima età (quando Novak avrebbe avuto sui 18/19 anni) perché spaventato dal futuro campione che sarebbe stato il serbo.

Quindici anni fa, Roger Federer ha attaccato mio figlio quando era ancora molto giovane, avrà avuto sui 18 o 19 anni. Sapeva, di certo, che qualcuno migliore di lui sarebbe arrivato e Novak era quel qualcuno.

Ho detto in passato che lui è un grande campione, il migliore in quel periodo. Al contempo, però, al grande campione non corrisponde l’uomo. Non è una brava persona.

Dal momento in cui Nadal e Novak lo stanno superando in tutto, lui non riesce ad accettare che qualcuno sia migliore di lui e continua a giocare. Dai amico, cresci i tuoi figli, fai qualcos’altro, magari inizia a sciare, ma basta con il tennis”.

Come al solito, Srdjan Djokovic prende e spara a zero su tutto il mondo del tennis che non si chiami Novak Djokovic.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply