Chi è Arthur Rinderknech, il dottore in economia prestato al tennis (che ha sorpreso Sinner)

0

Arthur Rinderknech, un nome che fino a ieri diceva poco anche ai più fini intenditori. Fino al 2018 non è un professionista e si dedica agli studi, come dimostra la sua laurea in economia. Il francese classe ’95 diventa un abitudinario del circuito Challenger a partire dalla stagione successiva, con poche comparsate a livello Atp.

Una breve carriera nel sottobosco del tennis la sua, con una classifica guadagnata punto dopo punto. Nei tornei minori, infatti, ha conquistato tre titoli in due anni (Rennes, Calgary e Istanbul) e si è spinto fino alla posizione n. 125 del ranking.

La federazione francese non ci ha mai puntato molto, come dimostra l’unica wild card (in singolare) datagli per il Roland Garros 2020, dove è uscito al primo turno. Arthur si presenta a Lione partendo dalle qualificazioni, lo sa che il suo deve essere per forza di cose un percorso in salita.

Nell’anno ha partecipato al tabellone principale dei tornei di Marsiglia (dove ha ben figurato arrivando ai quarti e battendo Davidovich-Fokina) e a Belgrado (uscito al secondo turno con Kecmanovic). In entrambe le occasioni parte dalle qualificazioni e lo fa pure a Lione.

Proprio a Lione, però, al terzo turno esce sconfitto dalla sfida con Sousa: i sogni sembrano infrangersi. Poi la svolta: Ramos Vinolas si ritira dal torneo ed il buon Arthur viene ripescato come lucky loser. Al primo turno vince in due giorni con Ymer, perdendo un set e dominando gli altri due.

Ieri la partita più bella della sua vita. Batte il primo top20 della sua carriera e lo fa sfruttando al massimo le difficoltà del nostro Jannik Sinner. Si regala così il secondo quarto di finale francese dell’anno e con Norrie non parte tanto sfavorito. Vediamo dove saprà arrivare Arthur, il dottore in economia prestato al tennis.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply