Berrettini implacabile, sarà terzo turno a Wimbledon. Ecco chi affronterà

0

Arriva la seconda vittoria nel giro di ventiquattro ore per Matteo Berrettini sul prato verde di Wimbledon. L’azzurro ha sconfitto l’olandese Van de Zandschulp numero 139 del ranking in tre set (2h e 17 minuti), guadagnandosi così l’accesso ai sedicesimi di finale della prestigiosa manifestazione londinese. Di seguito la cronaca dell’incontro, le statistiche e il profilo del prossimo sfidante del tennista romano.

Il match: Berrettini batte Van de Zandschulp 6-3; 6-4; 7-6

Il primo set – Si rivela più complicata del previsto la parte iniziale del primo set per Berrettini, che rischia di farsi breakkare nel quinto e nel settimo game. Superato il momento di difficoltà, però, Matteo sale in cattedra e, nell’ottavo gioco, strappa il servizio all’olandese dopo una battaglia di sedici punti. Quindi, l’azzurro chiude comodamente sul 6-3.

Il secondo set – Anche il secondo parziale è molto equilibrato, con entrambi i giocatori molto solidi al servizio. Stavolta il game decisivo è il settimo, con Berrettini che si guadagna due chance per il break. Svanita la prima opportunità, il tennista romano breakka Van de Zandschulp in quella successiva. Poi chiude il set con un 6-4.

Il terzo set – Il terzo parziale prosegue sulla falsa riga degli altri due, con Van de Zandschulp che da parecchio filo da torcere a Berrettini: dopo i primi sei giochi è 3-3. Quindi l’olandese prima si porta sul 4-3 e poi, nell’ottavo game, per ben tre volte è a un passo dal breakkare l’azzurro. Matteo, tuttavia, è molto bravo ad uscirsene dalla scomoda situazione: è 4 pari.

Ma non è finita qui. Perché in seguito, nel dodicesimo game sul risultato di 6-5 a favore di Van de Zandschulp, Matteo rischia nuovamente di capitolare concedendo due set point. Anche in questa occasione, però, il tennista italiano se la cava. Dunque si va al tie-break.

Il tie-break è sostanzialmente equilibrato: è 4-4 dopo i primi otto punti con un mini-break per parte. Poi Berrettini da l’accelerata decisiva chiudendo la pratica con un 7-4.

Wimbledon 2021, ai sedicesimi sarà Berrettini vs Bedene

Sarà Aljaz Bedene il prossimo avversario di Matteo Berrettini ai sedicesimi di finale. Il tennista sloveno (naturalizzato britannico) finora ha superato gli ottimi Moutet e Nishioka senza cedere alcun set e lasciando per strada solo undici game. Bedene, attualmente nr.64 del ranking, è un giocatore temibilissimo su ogni superficie. In carriera non vanta alcun titolo Atp, ma per ben sedici volte ha trionfato in un Challenger.

Le statistiche del match di Berrettini

Ace: 20
Doppi falli: 2
Percentuale prima di servizio: 52%
Percentuale punti prima di servizio: 83%
Percentuale punti seconda di servizio: 62%
Palle break salvate/concesse: 9/9

Le statistiche del match di Van de Zandschulp

Ace: 7
Doppi falli: 4
Percentuale prima di servizio: 53%
Percentuale punti prima di servizio: 75%
Percentuale punti seconda di servizio: 57%
Palle break salvate/concesse: 5/7

Dove vedere Wimbledon 2021 in tv e streaming

Sky avrà l’esclusiva su Wimbledon fino all’anno 2022. In accordo con Sky, Super tennis trasmetterà una partita per ogni giorno del torneo. Sarà, inoltre, possibile vedere i match in streaming sulla piattaforma di Sky go.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply