Un panino costato molto caro: l’incredibile squalifica di Musetti a Toronto

0

Doveva essere l’inizio di una nuova “cavalcata” di Lorenzo Musetti, dopo l’avventura olimpica, e invece si è trasformato in una specie di incubo dai contorni tragicomici. Il 19enne di Carrara, infatti, è stato costretto ad archiviare i sogni di gloria ancora prima di cominciare le qualificazione alla Rogers Cup di Toronto.

Violazione protocollo Covid, Musetti squalificato a Toronto

Lorenzo Musetti squalificato. Il 19enne di Carrara non è potuto scendere in campo nelle qualificazioni del “National Bank Open” di Toronto, quinto ATP Masters 1000 stagionale, a causa della sanzione che gli è stata inflitta dagli organizzatori con la motivazione ufficiale “di aver violato il protocollo anti-Covid 19”.

Secondo la ricostruzione del sito della Federtennis, non potendo mangiare in hotel, a Musetti “è stato consigliato un ‘delivery’ a poche decine di metri dall’albergo, dove per pagare serviva la sua carta di credito. Il servizio online con recapito dell’ordinazione direttamente in hotel non funzionava e a Lorenzo – sottolinea il sito della Fit – è stato detto che doveva recarsi personalmente.

La security lo ha notato mentre si procurava il cibo e ha considerato questa una violazione del protocollo, denunciandolo ai responsabili del torneo che hanno così preso il provvedimento di escluderlo dalla competizione, sostituendo il giovane azzurro nel tabellone di qualificazione con l’australiano Max Purcell”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply