Sinner e i piani per il futuro: “Non sono mica Nadal…”

0

In una bella intervista alla Gazzetta dello Sport, Jannik Sinner si è raccontato e ha svelato i suoi piani per il futuro. L’altoatesino ha tenuto a rimarcare il concetto di voler rimanere con i piedi per terra e pensare al duro lavoro da fare per essere ad alti livelli.

Le parole di Jannik sul futuro nel tennis

Jannik Sinner, uno dei migliori talenti tennistici del panorama mondiale, ha vissuto una stagione di alti e bassi (come è normale per un ragazzo di appena 20 anni). A prove convincenti (la vittoria a Washington o l’ottavo di finale al Roland Garros) ha alternato uscite di scena clamorose, come le quattro consecutive al primo turno da Parigi a Washington.

In una recente intervista con la Gazzetta dello Sport, Sinner ha voluto svelare i propri piani per il futuro prossimo nel mondo del tennis.

L’obiettivo è diventare un grande tennista a 23 o 24 anni. Alla fine con il mio team prendo come riferimento tennisti che hanno avuto un’esplosione a quella età più o meno, di certo non mi confronto con Rafael Nadal che è irraggiungibile. Lui già da giovanissimo otteneva risultati straordinari.

La mia mentalità comunque resta quella di provare a vincere tutti i tornei in gioco, ma so che ci saranno anche brutte giornate e quindi guardo positivo e non smetto mai di sorridere”.

Il ragazzo di San Candido esordirà agli US Open con Max Purcell, un avversario alla sua portata, non prima delle 20 (orario italiano) del 31 agosto.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply