Parigi-Bercy al via: snodo cruciale per Finals, ecco la guida completa

0

Archiviata la due giorni di qualificazioni, è tutto pronto per l’inizio del Rolex Paris Masters, comunemente noto come torneo di Parigi-Bercy. L’ultimo 1000 di questo 2021 vedrà protagonisti ben cinque italiani. Assente Matteo Berrettini, che ha preferito fermarsi per un fastidio al collo. Mentre c’è grande attesa per il ritorno in campo di Novak Djokovic. Andiamo a scoprire di più!

Parigy Bercy, le teste di serie

Tra le sedici teste di serie c’è anche Jannik Sinner. Il ventenne altoatesino è l’ottavo favorito del torneo. Ecco l’elenco completo:

  1. Djokovic; 2. Medvedev; 3. Tsitsipas; 4. Zverev; 5. Rublev; 6. Ruud; 7. Hurkacz; 8. Sinner; 9. Auger-Aliassime; 10. Norrie; 11. Schwartzman; 12. Carreno-Busta; 13. Karatsev; 14. Bautista Agut; 15. Monfils; 16. Dimitrov.

Parigi Bercy, cinque azzurri al via

Sono cinque i rappresentanti del tennis nostrano presenti in terra francese: Jannik Sinner, Lorenzo Sonego, Fabio Fognini, Lorenzo Musetti e Gianluca Mager. Assente, come già accennato, Matteo Berrettini. Quest’ultimo ha preferito fermarsi per un fastidio al collo accusato nel corso dell’ATP 500 di Vienna. Il suo obiettivo è tornare al top della forma per le Finals di Torino, dove tenterà l’ardua impresa di aggiudicarsi il titolo di Maestro. Intanto, però, torniamo a Parigi Bercy, andando ad analizzare il primo turno degli italiani.

Il primo turno degli azzurri – Jannik Sinner, in quanto testa di serie numero otto della competizione, usufruirà di un bye al primo turno, che gli permetterà di riposare qualche ora in più dopo le fatiche austriache. Mentre scenderanno oggi in campo Fabio Fognini e Lorenzo Musetti. Il vecchio lupo armese se la vedrà con il temibilissimo Marton Fucsovics, giocatore numero 39 del Circus e grande lottatore. Il diciannovenne toscano, il quale è stato inserito nel main draw come lucky loser (eliminato nelle quali da Gaston), sarà invece al cospetto di Laslo Djere. Sorteggio fortunato per Muso, visto che il serbo numero 52 al mondo è un cliente molto più scomodo sulla terra rossa che sul cemento indoor. Lorenzo Sonego e Gianluca Mager (qualificato), infine, giocheranno domani rispettivamente contro Taylor Fritz e Felix Auger-Aliassime. L’urna non si è rivelata troppo favorevole nel caso del torinese e del sanremese.

Fognini vs Fucsovics, precedenti e quote

Cinque i precedenti tra Fognini e Fucsovics: guida l’azzurro per 4-1. Le quote, tuttavia, vedono favorito l’ungherese, la cui vittoria è quotata tra l’1.52 e l’1.57. Il colpaccio di Fabio, invece, è dato tra il 2.36 e il 2.41.

Musetti vs Djere, precedenti e quote

Musetti e Djere si sono incrociati già tre volte nella loro carriera: il serbo ha sempre vinto. Stavolta, però, i bookmakers prevedono un successo del toscano, il cui accesso al secondo turno del torneo è quotato tra l’1.67 e l’1.72. La vittoria del ventiseienne di Senta, invece, è data tra il 2.10 e il 2.13.

Sonego vs Fritz, precedenti e quote

Sarà il sesto confronto tra Sonego e Fritz: al momento l’americano è avanti nei testa a testa per 3 vittorie a 2. Lo statunitense è avanti anche nei pronostici. Il suo successo, infatti, è quotato tra l’1.60 e l’1.62. Tra il 2.23 e il 2.30 il trionfo dell’azzurro.

Mager vs Auger-Aliassime, precedenti e quote

Nessun precedenti tra i due giocatori. Il giovane canadese parte nettamente favorito: tra l’1.16 e l’1.17 la quota di una sua vittoria. L’impresa di Mager, invece, è data tra il 4.80 e il 5.

Parigi Bercy, il focus su Jannik Sinner

Recentemente abbiamo esaltato la grande tradizione di Sinner a livello indoor. Il ventenne azzurro ha tutto per continuare sulla scia degli ottimi risultati ottenuti in questi mesi. La sconfitta contro Frances Tiafoe in semifinale all’ATP 500 di Vienna, a due giorni di distanza, resta ancora un qualcosa di inspiegabile. Jannik dovrà dimostrare sin da subito di aver archiviato una delle partite più sfortunate e grottesche dei tempi recenti. Ma sin da subito non per modo di dire. Già, perché il ventenne altoatesino, dopo aver usufruito di un bye al primo turno, si troverà a giocare contro Pierre-Hugues Herbert o Carlos Alcaraz, con lo spagnolo nettamente favorito sul francese. Se il baby fenomeno dovesse confermare il pronostico sarà una supersfida ai sedicesimi tra i due giocatori più quotati tra i Next Gen (e non solo). In ogni caso, se Sinner dovesse riuscire a superare l’ostacolo se la vedrà successivamente con uno tra Gaston, Rinderknech, Paire e Carreno Busta. Quindi il possibile incrocio con Daniil Medvedev ai quarti.

Le ultime in vista delle ATP Finals: Sinner padrone del suo destino

Con la semifinale all’ATP 500 di Vienna, ottenuta battendo il diretto concorrente Casper Ruud, Jannik Sinner si è guadagnato l’ottava piazza della Race to Turin, la graduatoria che tiene conto dei punti accumulati nel 2021 e che eleggerà i primi otto tennisti che si contenderanno il titolo di Maestro. A differenza di qualche settimana fa, grazie alle vittorie a Sofia ed Anversa e all’exploit austriaco, l’azzurro adesso è padrone del proprio destino, poiché è virtualmente qualificato per la prestigiosa manifestazione di fine anno. Parigi Bercy, in questo senso, è uno snodo cruciale, anche se non è detto al 100% che risulterà decisivo. È infatti possibile che tutte le decisioni sugli ultimi due posti rimasti per Torino possano essere rinviate all’ultimo torneo di stagione, l’Atp 250 di Stoccolma.

Ecco la mini-classifica:

7 Casper Ruud NOR 3105
8 Jannik Sinner ITA 3015
9 Rafael Nadal ESP 2985
10 Hubert Hurkacz POL 2965
11 Cameron Norrie GBR 2865
12 Félix Auger-Aliassime CAN 2430
13 Aslan Karatsev RUS 2290

Parigi Bercy, i favoriti del torneo

Dicevamo in apertura che c’è grande attesa per il ritorno in campo di Novak Djokovic. Il numero uno al mondo manca dalla (per lui sfortunata) finale degli US Open e parte da primo favorito del torneo transalpino. A sfidarlo Daniil Medvedev, Stefanos Tsitsipas e Alexander Zverev, fresco del suo quarto titolo del 2021 a Vienna. Senza ombra di dubbio questi tre giocatori sono i principali indiziati a trionfare subito dopo la leggenda serba.

Parigi Bercy, i possibili quarti di finale

Djokovic-Rublev
Tsitsipas-Hurkacz
Ruud-Zverev
Sinner-Medvedev

Parigi Bercy, il tabellone completo

Djokovic (1)-Bye
Fucsovics-Fognini
Mannarino-Basilashvili
Kecmanovic-Monfils (15)

Norrie (10)-Delbonis
Krajinovic-Opelka
Sonego-Fritz
Bye-Rublev (5)

Tsitsipas (3)-Bye
Harris-De Minaur
Djere-Musetti
Duckworth-Bautista Agut (14)

Auger-Aliassime (9)-Mager
Murray-Brooksby
Paul-Struff
Bye-Hurkacz (7)

Ruud (6)-Bye
Bublik-Evans
Tiafoe-Giron
Millman-Schwartzman (11)

Dimitrov (16)-Gasquet
Khachanov-Ymer M.
Lajovic-McDonald
Bye-Zverev (4)

Sinner (8)-Bye
Herbert-Alcaraz
Gaston-Rinderknech
Paire-Carreno Busta (12)

Karatsev (13)-Korda
Cilic-Davidovich Fokina
Ivashka-Ramos-Vinolas
Bye-Medvedev (2)

Dove vedere il Rolex Paris Masters in tv e streaming

Come tutti i tornei di categoria 1000, il Rolex Paris Masters verrà proposto in diretta su Sky e in streaming su NOW e il canale di riferimento sarà Sky Sport Tennis.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply