Stoccolma amara per Sinner: chiuderà l’anno fuori dalla top-10. A meno che…

0

Sconfitta amara per Jannik Sinner all’Atp250 di Stoccolma: l’altoatesino chiuderà l’anno, con tutta probabilità, fuori dalla top10. Al secondo turno del torneo svedese, Jannik esce sconfitto dalla wild card più pericolosa del torneo, Andy Murray.

La partita

Esordio a dir poco complicato per Jannik Sinner a Stoccolma. L’azzurro, come al solito, non è fortunato nel tabellone e viene eliminato (come a Parigi-Bercy) già al secondo turno. Dopo Carlos Alcaraz, è la volta di Andy Murray, tornato a livelli di gioco ottimi (nonostante la classifica ancora non lo dimostri).

Nel primo set è stato fatale un doppio fallo nel tie break sul 4 a 5 in favore dello scozzese. Da lì la partita è cambiata e l’ex numero 1 del mondo non ha più concesso nulla all’avversario.

Addio, almeno per ora, alla top10

Jannik uscirà così dalla top10, viste le scadenze dei punti ottenuti con la vittoria a Sofia 2020 e al Challenger di Ortisei nel 2019. I risultati sono parzialmente sostituiti dagli 85 punti ottenuti a Roma nel 2020 e a Lexington nel 2019. In totale, Sinner perderà 245 punti.

Ne approfitta Felix Auger-Aliassime, che entrerà al suo posto in top10 grazie alla vittoria su Filip Krajinovic nel secondo turno a Stoccolma.

Una top10, però, che potrebbe riconquistare qualora riuscisse a scendere in campo alle Atp Finals di Torino. Sinner entrerà nel torneo come riserva e solo con un ritiro di uno degli otto giocatori impegnati potrà prendere parte alla competizione.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply