Kyrgios parla degli Australian Open: “Prima la salute, poi il tennis”

0

Dopo alcune settimane di silenzio, Nick Kyrgios è tornato a rilasciare interviste. L’australiano, come al solito, non è stato banale e ha parlato della situazione vaccini agli Australian Open, lanciando una frecciatina a Novak Djokovic.

Nick e il Covid in Australia

Nick Kyrgios, che ha giocato l’ultima partita a Boston durante la Laver Cup prima di concludere la propria stagione, è uno dei tennisti che più ha subito gli effetti del Covid-19. Il ventiseienne, infatti, ha saltato gran parte delle tappe del tour, dedicandosi alla sua famiglia e al riposo (soprattutto mentale).

In una recente intervista, il bad boy australiano ha voluto parlare della situazione vaccini agli Australian Open.

Credo che non sia moralmente corretto accettare giocatori che provengono da tutte le parti del mondo che non sono vaccinati. Non possono arrivare a Melbourne e pensare di poter girare liberamente come se nulla fosse. Non penso sia una cosa giusta per i giocatori che hanno deciso di vaccinarsi.

Penso che possa essere un’ottima opportunità per dare di nuovo risalto alla città di Melbourne e per far tornare insieme le persone. Gli Australian Open hanno una grande storia e io conservo alcuni dei miei ricordi più belli durante questa competizione: farò di tutto per esserci al mio massimo della forma.

Ci sono, però, delle priorità. Prima arriva la salute fisica e psicologica della gente, solo dopo il tennis”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply