“Sono felice, la mia carriera non è finita”. Wawrinka salvato dal Paris Saint Germain

0

Stan Wawrinka è lontano dai campi da tennis dallo scorso marzo per via di un grave infortunio al piede. Lo svizzero, negli ultimi mesi, sta svolgendo un lavoro di riabilitazione con i dottori del Paris Saint Germain, la famosa squadra di calcio che ha, tra i propri tesserati, Lionel Messi.

L’amicizia col presidente del PSG

Stan si trova a Parigi per cercare di tornare in campo dopo il problema al piede che lo tormenta da otto mesi. Lo svizzero si sta curando all’Ooredoo Centre, il centro specialistico del club parigino. Il motivo? Wawrinka e Nasser Al-Khelaifi, il presidente del PSG, si conoscono da diversi anni perché il secondo è il direttore del torneo Atp che si svolge in Qatar.

In una recente intervista, il tre volte campione slam ha voluto raccontare della telefonata avvenuta con il multimilionario e il percorso di recupero.

Si tratta di un infortunio molto difficile da superare. Ho contattato il presidente Nasser Al-Khelaifi per capire se avesse potuto darmi una mano con il suo team medico, Aspetar. Mi ha immediatamente dato i contatti ed eccomi qui, a Parigi, in condizioni ottimali per proseguire la mia riabilitazione.

Sono molto felice perché ho capito che la mia carriera non finirà così e potrò tornare a giocare. Lavoro ogni giorno con i medici del club, naturalmente fuori dagli impegni che hanno con i loro calciatori. È una grande opportunità per me poter rapportarmi con una squadra di medici importante come l’Aspetar”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply