Miami Open, la dedica di Alcaraz dopo la vittoria che commuove il coach Ferrero

0

Al master1000 di Miami è andata in scena quella che fino ad oggi è stata la partita più spettacolare del torneo: Carlos Alcaraz contro Miomir Kecmanovic. Lo spagnolo è uscito vincitore dalla battaglia e ha dedicato la vittoria al padre del suo coach, scomparso prematuramente.

La vittoria con dedica

Carlos Alcaraz sta dimostrando un livello di tennis altissimo. Lo spagnolo ha perso solamente due volte in questa stagione (terzo turno dell’Australian Open con Matteo Berrettini e semifinale a Indian Wells con Rafael Nadal) e ha già vinto un Atp500 a Rio de Janeiro. Il suo percorso anche a Miami sta andando alla grandissima, con la semifinale conquistata al primo tentativo.

Eppure, questa volta le difficoltà sono aumentate notevolmente. Carlitos è accompagnato dal 2018 da Juan Carlos Ferrero, ex numero 1 del mondo e campione al Roland Garros 2003, ma a Miami non è in sua compagnia. Il motivo? L’ex giocatore si è dovuto recare in fretta e furia in patria in seguito alla morte improvvisa del padre, Eduardo.

Alcaraz, dal canto suo, sta facendo dormire sonni tranquilli al coach, visto il tipo di tennis che sta giocando. Anche ieri è andato in scena un suo personalissimo e spettacolare show. Dall’altra parte del campo c’era un indemoniato Miomir Kecmanovic, autore di due grandi cavalcate a Indian Wells e a Miami (in entrambi i master1000 ha raggiunto i quarti).

Dopo due ore e 23 minuti (67 63 76), Carlos è riuscito a portare a casa il match e, sulla telecamera, ha voluto dedicare la vittoria al padre del suo coach con la scritta “Juanki X Eduardo”.


Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply