Miami Open, Alcaraz riscrive la storia con la sua vittoria

0

Al master1000 di Miami Carlos Alcaraz riscrive la storia con la sua vittoria. Lo spagnolo, infatti, è il più giovane ad aver trionfato al torneo della Florida a 18 anni e 11 mesi. Scalzato il record dell’attuale numero 1 del mondo, Novak Djokovic.

Il futuro è già adesso

Parliamo e sentiamo dire spesso che Carlos Alcaraz sarà il futuro del tennis mondiale. Meno persone, probabilmente, si aspettavano una crescita così costante e repentina dello spagnolo. Una crescita che, al secondo anno nel tour professionistico, l’ha portato a conquistare già due titoli in quattro mesi.

Due titoli che pesano: l’Atp500 di Rio de Janeiro (più giovane della storia a vincere un 500) e il master1000 di Miami (più giovane della storia del torneo).

Inutile nascondersi dietro un dito, con Alcaraz stiamo vedendo già il futuro del tennis mondiale. Un controllo della partita e della situazione fuori dalla norma, nonostante un avvio incerto contro un ottimo avversario come Casper Ruud.

Carlos, però, si sa rialzare e sa vivere anche le false partenze. Nella finale, infatti, si è trovato subito sotto 3 a 0, prima di recuperare in fretta e portarsi a casa la sfida col risultato di 75 64.

Come detto, è già il secondo titolo della stagione, con 18 vittorie al netto di solamente due sconfitte (Matteo Berrettini all’Australian Open e Rafael Nadal a Indian Wells che, con tutta probabilità, gli ha negato quello che avrebbe potuto essere un grandissimo doppio successo al Double Sunshine).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tennis TV (@tennistv)


Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply