Ugo Humbert e i (presunti) problemi dopo il vaccino anticovid

0

In una recente intervista, il numero 48 del mondo, Ugo Humbert, ha parlato di alcuni problemi riscontrati dopo la somministrazione del vaccino anticovid. Il francese, risultato (anche) positivo poche ore dopo la partita contro Richard Gasquet all’Australian Open, ha parlato di stanchezza e crampi anomali.

Possibili effetti collaterali del vaccino?

Ugo Humbert non sta vivendo una buona stagione. Il francese ha vinto appena due partite nei sette tornei finora disputati e anche a Montecarlo è arrivata una sconfitta al primo turno. Humbert non sembra più in grado di vincere e uno dei problemi potrebbe essere relativo ad alcuni effetti collaterali del vaccino anticovid. È stato lo stesso francese a rivelare questa ipotesi in un’intervista recente.

È veramente difficile da dire. Non sono sicuramente un dottore. Ho fatto tutti i possibili esami, ma non risulta nulla. È qualcosa di incredibile. I dottori mi hanno detto che è un possibile effetto collaterale del vaccino, ma è inutile fare delle ricerche perché non ne sappiamo abbastanza riguardo il vaccino, figuriamoci degli effetti.

Dopo dieci giorni dall’iniezione a Toronto ho giocato molto, è vero, ma dopo 45 minuti o un’ora avevo crampi in tutto il corpo. A fine stagione era veramente difficile allenarmi. Dopo un’ora ero stanco, mi sono dovuto fermare completamente per tre settimane. Inoltre, sono risultato positivo al Covid anche in Australia. Credo che il mio corpo ancora non sia riuscito a recuperare.

Non sono l’unico atleta in questa condizione. Ho sentito altri parlare di questo e so che può accadere. Sono parte della situazione e non potrò mai dimenticarmelo. Sono giorni difficili, preferirei non parlarne più”.


Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply