Brividi a Madrid: Alcaraz batte Nadal. E ora Djokovic

0

È ancora successo per Carlos Alcaraz alla Caja Magica di Madrid. Il diciannovenne numero nove al mondo, reduce dalle vittorie su Nikoloz Basilashvili e Cameron Norrie, si è guadagnato il penultimo atto del Masters 1000 spagnolo battendo in tre set Rafael Nadal. Tra lui e la finale, adesso, c’è Novak Djokovic.

Il match: Alcaraz batte Nadal 6-2; 1-6; 6-3

Foto Twitter Mutua Madrid Open

Ha impiegato più di due ore (2h e 17 minuti) Carlos Alcaraz per aggiudicarsi il super derby spagnolo contro Rafael Nadal nei quarti del Masters 1000 di Madrid: 6-2 1-6 6-3 il punteggio finale dell’incontro. Ecco come è andata in sintesi.

La partita

Nadal ed Alcaraz cominciano il match scambiandosi la battuta nei rispettivi primi turni di servizio. Poi il murciano alza il ritmo e di break ne centra altri due (terzo e settimo game): 6-2 in favore della giovane stella il risultato del parziale d’apertura.

Al rientro in campo, Nadal cerca e trova l’1-0, spuntandola ai vantaggi ma senza offrire chance di break. Nel suo primo turno di battuta, invece, Alcaraz commette tre errori di fila, concedendo tre palle break al maiorchino. Carlos, però, è molto bravo a salvarsi inanellando una serie incredibile di vincenti (fantastica smorzata a rete): 1-1. Successivamente, alla fine del terzo game vinto da Nadal, Alcaraz cade rovinosamente e chiede un time out medico per un dolore alla caviglia destra. Il diciannovenne rientra regolarmente con una fasciatura, ma accusa in maniera evidente colpo. Tanto è vero che Nadal lo breakka per due volte consecutive (la prima a 0), chiudendo poi il secondo set sul 6-1. Nel mezzo un’ampia interruzione per un malore sugli spalti.

Nell’atto cruciale della sfida, si torna in campo dopo un lungo toilet break di Alcaraz. Quest’ultimo, sin dall’inizio del set, appare decisamente rinfrancato e piazza la zampata decisiva nel quarto game, quando approfitta di due errori di Nadal per allungare sul 3-1. Alla fine, non vi sarà più alcuno scossone, con Alcaraz che giunge meritatamente in semifinale contro Novak Djokovic grazie a un 6-3.

Le statistiche del match di Alcaraz

Ace: 4
Doppi falli: 3
Percentuale prima di servizio: 56%
Percentuale punti prima di servizio: 67%
Percentuale punti seconda di servizio: 52%
Palle break salvate/concesse: 6/9
Punti vinti in risposta alla prima: 42%
Punti vinti in risposta alla seconda: 41%
Palle break vinte: 4/5
Punti vinti al servizio: 60%
Punti vinti in risposta: 42%

Le statistiche del match di Nadal

Ace: 1
Doppi falli: 1
Percentuale prima di servizio: 70%
Percentuale punti prima di servizio: 58%
Percentuale punti seconda di servizio: 59%
Palle break salvate/concesse: 1/5
Punti vinti in risposta alla prima: 33%
Punti vinti in risposta alla seconda: 48%
Palle break vinte: 3/9
Punti vinti al servizio: 58%
Punti vinti in risposta: 40%

Dove vedere il torneo di Madrid in tv e streaming

Il torneo spagnolo 2022 è trasmesso in diretta tv in esclusiva su Sky Sport Tennis (canale 205 di Sky). Mentre su Supertennis (canale 64 del digitale terrestre), andrà in onda in differita il miglior incontro del programma serale del giorno precedente. Lo streaming, invece, sarà visibile in diretta e in esclusiva su Sky Go e NOW per gli abbonati Sky e NOW.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!


Share.

Leave A Reply