Vagnozzi e il paragone tra Alcaraz e Sinner. Le sue parole

0

Jannik Sinner è uscito vincitore dal suo secondo turno agli Internazionali d’Italia con Fabio Fognini e si prepara ad affrontare Filip Krajinovic (da favorito) per un posto ai quarti di finale. Il suo coach, Simone Vagnozzi, ai microfoni di Eurosport ha voluto dire la sua sul paragone con Carlos Alcaraz.

Il paragone Sinner-Alcaraz

Carlos Alcaraz sta spiccando il volo in questo 2022. Il fenomeno spagnolo ha già vinto 28 partite e quattro titoli Atp (Rio de Janeiro, Miami, Barcellona e Madrid). È arrivato al numero 6 del mondo e, nonostante l’assenza a Roma, si candida come uno dei favoriti per la vittoria del Roland Garros.

Negli ultimi mesi, il paragone con il nostro Jannik Sinner è stato costante e, nelle ultime settimane, non si fa altro che parlare di questo. Sulla questione è intervenuto anche Simone Vagnozzi che, ai microfoni di Eurosport, ha parlato del suo assistito e di Carlitos.

Un giocatore come Alcaraz può essere considerato ancora più precoce di Jannik per quello che sta facendo. Questo, però, non significa che Jannik non possa diventare ancora più forte.

La nostra collaborazione? Lui gioca sempre vincere e questo rende il mio lavoro più facile. Per un allenatore, sapere che il proprio assistito dia sempre il 100% è fondamentale”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!


Share.

Leave A Reply