Internazionali d’Italia, Sinner regge (alla grande) per un set. Poi è solo Tsitsipas

0

Niente da fare per Jannik Sinner: è Stefanos Tsitsipas il secondo semifinalista degli Internazionali d’Italia 2022. Sulla terra battuta del Foro Italico, il greco numero cinque al mondo ha battuto il giovane talento nostrano in due set. Sfida dall’altissimo contenuto tecnico e agonistico, che ha premiato il tennista con più esperienza e maggiore completezza di gioco, oltre che meglio preparato dal punto di vista fisico.

In semifinale Tsitsipas affronterà Alexanderz Zverev, il quale in mattinata ha battuto Christian Garin per 7-5 6-2. Tra oggi pomeriggio e stasera si disputeranno le altre due gare dei quarti di finale.

Il match: Tsitsipas batte Sinner 7-6; 6-2

sinner

Foto Twitter Federtennis

Ha impiegato più di due ore (2h e 23 minuti) Stefanos Tsitsipas per superare il nostro Jannik Sinner nei quarti di finale degli Internazionali d’Italia 2022: 7-6 6-2 il punteggio al termine dell’incontro. Ecco come è andata in sintesi.

La partita

La sfida inizia con Tsitsipas titubante al servizio e con Sinner molto incisivo in risposta: l’azzurro si porta sul 30-30 nel primo game, ma il greco conquista l’1-0 ai vantaggi. Nel secondo gioco, proprio come Tsitsipas, l’azzurro mostra qualche difficoltà alla battuta. A differenza del suo avversario, però, subisce il break inanellando due errori di dritto ed uno di rovescio. Poi è il momento di un game infinito, durato precisamente venti punti: Sinner continua a sfornare ottime risposte, ma il numero cinque al mondo riesce ad annullargli tre palle break nonostante altrettanti doppi falli commessi: 3-0. Livello altissimo sul centrale del Foro Italico.

Successivamente, ancora un turno di battuta complicato per l’altoatesino, costretto ad annullare un’altra palla break (Tsitsipas sarebbe volato sul 4-0!): decisiva la devastante combo servizio-dritto per siglare l’1-3. Visibilmente caricato dal pericolo scampato, Jannik addirittura centra il controbreak grazie a un bel rovescio, a un dritto a tagliare il campo strepitoso e, infine, ad un errore del nativo di Atene.

Il sesto e il settimo game scorrono velocemente. Nell’ottavo, Sinner torna a dover cancellare un break point prima di raggiungere Tsitsipas sul 4-4 alla terza chance a sua disposizione. Nel nono gioco, invece, è l’italiano a mettere pressione, portandosi sul 30-30 (risposta in anticipo di rovescio, incrocio delle righe) e sul 40-40. Tuttavia, Tsitsipas riesce a non capitolare: 5-4. In seguito Jannik fa 5-5 agevolmente e costringe agli straordinari il greco nell’undicesimo game, ma senza concretizzare. Quindi gioca un turno di servizio perfetto ed il verdetto è affidato al tiebreak.

Il tiebreak –  Sostanziale equilibrio nelle fasi iniziali, si cambia campo sul risultato di 3-3. Poi Sinner incappa in un doppio fallo, ma riesce a recuperare il mini-break subito dopo. Alla fine è la maggiore aggressività che consente a Tsitsipas di aggiudicarsi il parziale d’apertura per 7 punti a 5.

Si rientra in campo dopo un medical time-out, chiamato da Sinner per un fastidio alla coscia sinistra. L’altoatesino tiene la battuta nel primo game, Tsitsipas fa altrettanto nel secondo. Poi, l’azzurro è protagonista di un passaggio a vuoto ed offre tre palle break consecutive al greco. Quest’ultimo non si fa pregare e gli strappa il servizio a 15. Dopodiché Jannik “crolla”. Mentre Stefanos non concede più nulla, guadagnandosi definitivamente la semifinale con un netto 6-2.

Peccato per Sinner, che ancora una volta ha dimostrato di potersi confrontare alla pari con i top-5 del circuito ATP. La sensazione, però, è che al giocatore di San Candido manchi ancora qualcosina per riuscire ad avere la meglio. In ogni caso, Jannik ha tutto il tempo dalla sua parte. Lo diciamo spesso: ha solo vent’anni e, così come le vittorie, le sconfitte sono una tassello importantissimo del suo percorso verso l’olimpo di questo sport.

Le statistiche del match di Sinner

Internazionali, Sinner e Tsitsipas parlano in conferenza stampa

Foto Atp Tour

Ace: 3
Doppi falli: 2
Percentuale prima di servizio: 66%
Percentuale punti prima di servizio: 73%
Percentuale punti seconda di servizio: 30%
Palle break salvate/concesse: 3/6
Punti vinti in risposta alla prima: 28%
Punti vinti in risposta alla seconda: 61%
Palle break vinte: 1/6
Punti vinti al servizio: 59%
Punti vinti in risposta: 39%

Le statistiche del match di Tsitsipas

Internazionali, Tsitsipas in mezzo alla folla tra autografi e foto (VIDEO)

Foto Atp Tour

Ace: 10
Doppi falli: 5
Percentuale prima di servizio: 65%
Percentuale punti prima di servizio: 74%
Percentuale punti seconda di servizio: 36%
Palle break salvate/concesse: 5/6
Punti vinti in risposta alla prima: 27%
Punti vinti in risposta alla seconda: 70%
Palle break vinte: 3/6
Punti vinti al servizio: 61%
Punti vinti in risposta: 41%

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!


Share.

Leave A Reply