Tsitsipas, riflessioni post-Roma. Lo sport più difficile di tutti? Nessun dubbio

0

Stefanos Tsitsipas, campione del masters1000 di Montecarlo e finalista a Roma, ha dichiarato che il tennis è lo sport più difficile del mondo. Il greco ha voluto sottolineare quanto si decida tutto già da pochi errori.

Lo sport del diavolo

Il tennis è sicuramente uno degli sport mentalmente e fisicamente più provanti del mondo. Si sta per ore da soli, con i propri pensieri, le paure e le convinzioni (a volte sbagliate). Non c’è un angolo dove rifugiarsi per farsi consigliare cosa fare, le emozioni sono alla mercé di tutti.

Nessuno scappa alla trappola della pallina gialla, dal giocatore della domenica al campione come Stefanos Tsitsipas. Proprio il greco, dopo la sconfitta rimediata in finale agli Internazionali d’Italia, ha voluto parlare di quanto sia difficile il nostro sport preferito.

Il tennis è lo sport più difficile che esiste. Se fai pochi errori puoi già ritrovarti nel baratro. Un break, per esempio, per noi può decidere una partita.

Cerchi di trovare tranquillità col tempo, di essere onesto con te stesso, però guarda me oggi nel primo set. Ho servito male, avevo fretta e troppe cose che mi frullavano per la testa. Non puoi presentarti così durante un tuo turno di servizio.

Una volta che mi sono riuscito a stabilizzare, sono riuscito a prendere le decisioni giuste nel momento giusto. Lui ha giocato benissimo, ha risposto alla grande: sembrava volare in campo e questo ha complicato di molto i miei piani di gioco”.

Share.

Leave A Reply