La grande “rosicata” di Alexander Bublik. E su Twitter piovono polemiche
L

Alexander Bublik è stato sconfitto da Maxime Cressy durante la finale dell’Atp250 di Newport. L’americano si è imposto con il risultato di 26 63 76(3). Più che la partita, hanno destato scalpore le parole del kazako durante la cerimonia di premiazione.

La grande “rosicata

Bublik è stato il protagonista negativo della finale a Newport: si è trovato in vantaggio per 62 30, prima che i soliti vuoti di concentrazione prendessero il sopravvento e lasciassero recuperare la partita all’avversario. Dal canto suo, Cressy si è meritato sicuramente di vincere, anche sospinto dal pubblico di casa.

La nostra attenzione, però, non può che andare sulla cerimonia di premiazione. Al posto dei soliti complimenti all’avversario e ringraziamenti agli sponsor, è arrivata la polemica del kazako per la fortuna (a suo dire) avuta dall’americano.

Hai avuto molta fortuna. Punta tutto il montepremi sul rosso. Vincerai tanto”.

Cressy, visibilmente sorpreso dalle parole, ha voluto scusarsi con l’avversario.

Mi scuso per essere stato fortunato”.

Non sono tardate le dure repliche degli appassionati per quello che, a buona ragione, può essere considerato un unicum durante una cerimonia di premiazione.

Questo amo del tennis, i giocatori si parlano male tra loro anche durante le cerimonie di premiazione”.

Anche se questo fosse stato vero, si tratta di una grande mancanza di stile nel dirlo”.

Che gran perdente”.

Con questa e le lamentele per essere stato breakkato dopo una caduta, Bublik ha dimostrato di essere un vero str****. Appare sempre come un ragazzo simpatico quando non gli interessa la partita, uno str**** quando ci tiene. Forse è un bene che nel 90% delle volte non tiene a quello che fa”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Articoli correlati

spot_img