spot_img
spot_img

Nadal, dall’Argentina in arrivo la causa record da dieci milioni
N

Rafael Nadal sta per entrare in causa con Lisandro Borges e Arturo Alcahan. Il motivo? Un mancato accordo tra il suo entourage e gli uomini d’affari argentini per alcuni tornei di esibizione che si sarebbero dovuti svolgere in Sud America. Le cifre si attesterebbero sui dieci milioni di euro.

I motivi della causa

Il manager di Nadal, Carlos Costa, negli scorsi mesi stava discutendo con degli intermediari argentini per far partecipare il proprio assistito ad alcuni tornei di esibizione. La cifra pattuita, come di consueto, era di €10 milioni, spalmati in quattro eventi (Ecuador, Messico, Chicago e un’altra tappa da decidere). Nel momento in cui è venuta meno la possibilità di giocare negli Stati Uniti, il manager si è subito tirato indietro, facendo perdere molti soldi ai due. A margine, l’ipotesi di una probabile intesa con un altro intermediario.

Questa la ricostruzione di Borges al canale argentino TN.

Un giorno mi ha chiamato Nicola Lapentti, un ex giocatore di tennis ed organizzatore di eventi. Mi ha detto di aver organizzato un tour per Nadal in Ecuador, in Messico con il fratello Giovanni e poi una data a Chicago. Avevano bisogno anche di una quarta data perché Nadal non si muove per meno di quattro tappe a €2.5 milioni l’una.

Carlos Costa prende una percentuale dagli introiti di Nadal, qualcosa intorno al 5 o al 10%. Non so, ma quando Fígoli si è presentato con €10 milioni, lui sarà stato felice di averne guadagnato uno e non gli è più interessato di noi. Avrà pensato che, dal momento in cui è manager di Nadal, nessuno gli avrebbe fatto niente. Non è, però, così.

Costa è un balordo e gliel’ho detto, ma non gli interessa nulla. Crede di poter fare quello che vuole perché difende gli interessi di Nadal, ma ti dico una cosa. Non lo faccio con piacere. Fare causa a quello che per me è il più grande sportivo della storia per quel mascalzone del suo manager non è semplice. La verità, però, è che quando qualcuno ti provoca così tanti danni come ha fatto quell’uomo non hai altra scelta”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img