Atp Sofia, Sinner si arrende in semifinale (con infortunio)

0

Niente terzo titolo di fila per Jannik Sinner all’Atp250 di Sofia. Contro Holger Rune arriva la sconfitta in semifinale con il risultato di 57 64 52: le speranze di qualificazione alle Finals (da valutare anche l’infortunio alla caviglia accusato nel terzo set) sono ormai minime.

La partita

Una partita che sembrava potesse andare diversamente. Sì, perché Sinner è stato praticamente perfetto per tutto il primo set e i primi quattro game del secondo. Nel primo parziale, l’altoatesino non ha mai corso rischi, sfruttando la quarta palla break per chiudere il primo set in suo favore.

Nel secondo parziale, all’improvviso, Jannik perde la bussola per una decina di minuti e si trova ad inseguire di un break (subito al quinto gioco). Ritrovata la rotta, ha due palle per agganciare l’avversario sul 5 a 5 (sulla seconda ha qualche recriminazione), prima di cedere al danese.

Il terzo set vede l’italiano in difficoltà dal punto di vista fisico e subito sotto di un break. Al quinto gioco arriva anche il danno oltre alla beffa. Durante uno scambio, la caviglia del giovane rimane piantata a terra e si torce in maniera anomala. Sinner torna a giocare, ma solo per pochi minuti. Si trova a costretto ad alzare bandiera bianca sul 52.

Rune giocherà la finale domani contro lo svizzero Marc-Andrea Huesler, partendo da netto favorito.

>> I dieci migliori grip per le vostre racchette

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply