spot_img
spot_img

Ecco perché il tennis è lo sport più difficile del mondo, parola di Frances Tiafoe
E

Dopo la vittoria sofferta al primo turno dell’Atp500 di Acapulco con Max Purcell, Frances Tiafoe ha rilasciato un’intervista esclusiva e ricca di spunti a SkySport. L’americano, senza mezze parole, ha detto che il tennis è lo sport più difficile del mondo.

Le parole dell’americano

Tiafoe non sta vivendo l’inizio di stagione dei sogni che poteva aspettarsi. All’Atp250 di Hong Kong è uscito di scena ai quarti di finale, all’Australian Open al secondo turno, all’Atp250 di Dallas ancora ai quarti di finale e solo all’ultimo Atp250 di Delray Beach si è riuscito a migliorare raggiungendo le semifinali. La cosa che più desta preoccupazione è che tutti gli avversari che l’hanno sconfitto avevano una classifica peggiore della sua: Juncheng Shang (Hong Kong), Tomas Machac (Australian Open), Marcos Giron (Dallas) e Tommy Paul (Delray Beach).

La riscossa potrebbe così arrivare all’Atp500 di Acapulco dove, nonostante qualche difficoltà, è riuscito a superare il primo turno. Ad attenderlo nella prossima sfida ci sarà il tedesco Dominik Koepfer, avversario nettamente alla portata.

Al termine della sfida con Purcell, l’americano ha rilasciato una bella intervista a SkySport. Il fulcro del discorso è stato sul tennis, considerato da Frances lo sport più difficile del mondo. La chiosa finale, invece, sul cambiamento di mentalità degli ultimi mesi.

Per me il tennis è lo sport più difficile che ci sia, per molte ragioni. Le palline, per esempio, sono molto più piccole che in altri sport, il che richiede un’ottima coordinazione occhio-mano. Un altro motivo è che nel tennis non c’è un tempo limite, non ci sono altri sport in cui non si sa quando si finirà di giocare.

Per gran parte del 2023 mi sono messo pressione, per me è stato molto complicato. L’anno scorso ero molto orientato ai risultati, forse troppo, ma è stato comunque un anno fantastico, anche se non ho giocato come avrei voluto nei grandi eventi. Quando non ottenevo quello che volevo, ecco che arrivavano i problemi, che si accentuavano a fine stagione.

Ora la mia intenzione è tornare a fare quello che so fare meglio, divertirmi e competere ad alto livello”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img