Quando Sinner e Musetti diedero spettacolo al Foro nel 2019

0

Che Jannik Sinner e Lorenzo Musetti siano due dei più grandi talenti del tennis mondiale è fuori discussione. Ciò che ha fatto lo scorso anno l’altoatesino, con la ciliegina sulla torta della vittoria alle Next Gen Atp Finals e l’entrata in top-100, è sotto gli occhi di tutti.

Ma il classe 2002 carrarese non è stato da meno, con la vittoria degli Australian Open juniores e la finale degli Us Open raggiunta. Da qui a dire che i due si trasformeranno nei nuovi Federer e Nadal ce ne passa. Di ragazzi che dovevano spaccare il mondo e che invece si sono fermati alle prime difficoltà ne abbiamo visti tanti, anche italiani. Ma è innegabile che le potenzialità ci sono tutte, eccome.

In questi giorni, in questa edizione così atipica degli Internazionali d’Italia, Sinner e Musetti stanno facendo parlare molto di loro. Il primo ha già fatto fuori due pezzi pregiatissimi del circuito, come Benoit Paire e Stefanos Tsitsipas, il secondo, dopo aver passato il torneo di qualificazione, ha sorpreso al primo turno un monumento come Stan Wawrinka.

Pochi si ricordano, però, che proprio loro due, uno contro l’altro, diedero spettacolo già lo scorso anno, quando giocarono una partita di pre-qualificazione per assicurarsi la wild card per il tabellone principale. Fu un match spettacolare, al termine del quale Sinner vinse in tre set (6-7, 7-6, 6-3), dopo due ore e quaranta minuti di splendida battaglia.



Le 10 migliori racchette da tennis nel 2020. Per tutti i livelli e le età

Share.

Leave A Reply