I 5 migliori match in carriera di Rafa Nadal, secondo Carlos Moya

0

Carlos Moya, ex n. 1 del mondo ed uno degli attuali coach di Nadal, ha rivelato quali sono, secondo lui, i 5 migliori match in carriera di Rafa. Non è stato sicuramente un lavoro semplice scegliere, ma gli incontri segnalati da Moya hanno fatto sicuramente la storia.

Intervenuto ai canali ufficiali dell’Atp per celebrare la vittoria n. 1000 nel tour di Rafa, Moya ha ricordato questi 5 match.

Nadal-Roddick finale Coppa Davis 2004

Un Nadal ancora 17enne e fuori dai primi 50 giocatori del mondo, nel 2004, veniva scelto dal capitano della nazionale spagnola per affrontare Andy Roddick (allora n. 2 del mondo) nel secondo incontro della finale di Coppa Davis. La location era speciale, lo stadio La Cortuja di Siviglia di fronte a 24000 spettatori.

Qualsiasi giocatore, con queste premesse, avrebbe sicuramente tremato, ma non Rafa. Lo spagnolo si impone per 6-7 (6) 6-2 7-6 (6) 6-2 e contribuisce alla vittoria della seconda insalatiera per la Spagna, dopo il titolo del 2000.

Da quel giorno in poi i fari puntati su quel ragazzo maiorchino con la canottiera e i pantaloni a pinocchietto non si spegneranno mai.

Nadal-Ljubicic finale Mutua Madrid Open 2005

Appena un anno dopo la finale di Coppa Davis, Nadal arriva alla finale di Madrid dopo aver vinto 10 titoli Atp nell’anno (tra cui i master1000 di Montecarlo, Roma e Canada) e il primo Roland Garros della sua carriera.

Al Casa de Campo, sul veloce indoor, Nadal arriva in finale senza perdere un singolo set contro Hanescu, Robredo, Stepanek e Ginepri. In finale sfida il n.12 Atp, Ivan Ljubicic, fresco vincitore dei tornei di Vienna e Metz con una striscia di 16 vittorie di fila.

Il match sembra essere a senso unico, con il croato in vantaggio per due set a zero. Dopo 3 ore e 51 ed un Nadal letteralmente accompagnato dal pubblico per ogni punto, lo spagnolo si impone in rimonta per 3-6 2-6 6-3 6-4 7-6 (3), conquistando il trofeo di Madrid per la prima volta in carriera.

Nadal-Federer finale Wimbledon 2008

Scelto da molti come il miglior incontro di tennis della storia, Nadal-Federer a Wimbledon 2008 è tutto ciò che si vorrebbe vedere in una finale. Dopo le sconfitte del 2006 e del 2007, Rafa si porta avanti per due set a zero e sembra pronto a portarsi a casa il tanto bramato trofeo di Wimbledon.

Federer però non si vuole arrendere e non vuole interrompere la striscia di 65 vittorie di fila a Wimbledon e il titolo consecutivo numero 6. Due interruzioni per pioggia e il rischio di mancanza di luce solare a completare lo scenario di una sfida epica.

È Nadal a imporsi dopo una battaglia di 4 ore e 48 minuti per 6-4 6-4 6-7 (5) 6-7 (8) 9-7.

Nadal-Verdasco semifinale Australian Open 2009

Un incontro incredibile, basti pensare al numero di ore di gioco. 5 ore e 14 minuti dopo l’inizio delle ostilità, Rafael Nadal riesce ad imporsi contro uno stoico Fernando Verdasco ed accedere alla finale dello slam australiano.

Nella Rod Laver Arena va in scena una battaglia a suon di vincenti, con Nadal che si impone per 6-7 (4) 6-4 7-6 (2) 6-7 (1) 6-4.

Nadal-Djokovic semifinale Roland Garros 2013

In una maratona di 4 ore e 37 minuti Nadal, grazie ad una delle migliori prestazioni di sempre al Roland Garros, riesce ad accedere alla finale del torneo parigino. Djokovic esce a testa altissima dal torneo, sfiorando un’impresa riuscita fino a quel momento solo a Soderling: eliminare Nadal.

Il risultato finale 6-4 3-6 6-1 6-7 (3) 9-7 racconta alla perfezione la spettacolarità dell’incontro. Djokovic, come Isner due anni prima, si deve arrendere al quinto set in quella che da quell’anno diventerà sempre più terra di conquista per Nadal.

Le 10 migliori racchette da tennis per cominciare (per bambini, ragazzi e adulti)

Share.

Leave A Reply