Sinner in corsa per il premio Atp. Ecco cosa ha detto e chi sono gli avversari

0

Jannik Sinner è stato scelto tra i candidati alla vittoria di uno dei premi degli Atp Awards, quello di Most Improved Player of the Year. In una delle ultime puntate di Atp Uncovered ha dichiarato: “C’è ancora molto lavoro da fare”.

I giocatori in nomination: Sinner

Il nativo di San Candido ha ottenuto il primo successo in carriera sul cemento indoor di Sofia, oltre ai quarti di finale al Roland Garros (suo miglior piazzamento slam in carriera). Ha anche raggiunto il suo best ranking (37) e senza il congelamento sarebbe addirittura al 20esimo posto della classifica mondiale.

Queste le sue parole alla fine della stagione:

Si tratta già di un grande risultato, ma c’è ancora un sacco di lavoro da fare. Vedremo tra un paio di anni dove sarò, anche se in questo momento posso ritenermi felice e soddisfatto”.

Gli altri in nomination

Ugo Humbert

Il francese è cresciuto moltissimo durante questa stagione, portandosi a casa i successi ad Auckland ed Anversa, oltre al proprio miglior ranking (30).

Il tennis per me è prima di tutto un gioco. Un divertimento. Ed è per questo che lo amo e che mi stimola sempre a fare meglio. Voglio continuare a dimostrare a me stesso e agli altri quello di cui sono capace, anche se so sarà difficile”.

Diego Schwartzman

Il piccolo eroe argentino ha chiuso la migliore stagione della carriera, coronata dal successo a Roma su Nadal, dalla semifinale a Parigi, dall’ingresso in top10 e alle Atp Finals. Difficile chiedere di più ad una sola stagione.

Di solito, in questo periodo dell’anno, sono sempre in vacanza. E invece adesso mi trovo qui a combattere con i più grandi del mondo”.

Andrey Rublev

Probabilmente il meno atteso. Rublev è stato praticamente perfetto alla ripresa, con 26 vittorie sulle 31 partite giocate e ben cinque tornei vinti (Doha, Adelaide, Amburgo, San Pietroburgo e Vienna).

Sono grato per tutto quello che sono riuscito a ottenere. Ho vinto più tornei in questa stagione che nel corso di tutta la mia carriera. A ogni modo ci sono ancora tante cose che posso migliorare: ed è questo l’obiettivo principale che mi sono posto per questa off-season.

Sono motivato a migliorare le parti più importanti del mio gioco prima dell’inizio della nuova stagione”.

Le 5 migliori racchette per giocare a padel

Share.

Leave A Reply