Atp Finals Torino, il sogno sta finalmente diventando realtà. La presentazione ufficiale

0

Mancano ancora 304 giorni, ma Torino è pronta ad accogliere le Atp Finals 2021: già venduti 40mila biglietti. Nella giornata di ieri, Federtennis, Atp e i vertici del comune e della regione hanno presentato l’evento internazionale che si terrà in Italia dal 2021 al 2025.

Il clamore per l’evento

Tutti sono in fibrillazione. L’evento che si terrà tra dieci mesi è molto atteso, soprattutto dal pubblico. Sui 150mila biglietti in vendita, sono stati già staccati 40mila tagliandi tra Italia, Stati Uniti e resto del mondo. L’evento si terrà tra il 14 e il 21 novembre e comprenderà otto sessioni pomeridiane e sette notturne. Tutto l’evento sarà trasmesso da SkySport, mentre la Rai trasmetterà una partita al giorno del Round Robin, una semifinale e la finale.

Le parole di Binaghi

Il presidente della Federtennis, Angelo Binaghi, ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo la presentazione.

Siamo arrivati in sei mesi al tetto del mondo. Abbiamo scalato l’Everest. Non chiedetemi se ci saranno nel 2021, ma credo che nei cinque anni vedremo dei tennisti italiani alle Atp Finals. Vogliamo dimostrare al governo, che ringraziamo, che, tra tutte le manifestazioni sportive finanziate, Atp è quella che potrà avere il ritorno maggiore in termini di impatto economico e di reputazione”.

Interviene il presidente Atp

Anche Andrea Gaudenzi ha detto la sua sul nuovo grande evento Atp in Italia.

A Torino faremo bene in un periodo non facile. Sono molto ottimista e positivo. La chiave del successo è l’entusiasmo e la credibilità. Vogliamo avere un evento con una grande risposta di pubblico. Siamo molto fiduciosi che Torino, Piemonte e Italia tutti insieme potranno fare un ottimo lavoro”.

La sindaca fa gli onori di casa

A conclusione della conferenza, le parole della sindaca di Torino, Chiara Appendino.

La città sta facendo il giro del mondo, siamo fiducioso di poter accogliere turisti non solo quest’anno, ma in tutte e quattro le edizioni. Senza dimenticare il ritorno dal punto di vista economico per le aziende del nostro territorio. Quando chiesi che probabilità avevamo di vincere, mi venne risposto l’1%. Lo ricordo come fosse ieri. Non abbiamo avuto paura di perdere, abbiamo voluto vincere ed è stato possibile perché tutti hanno fatto la loro parte. Abbiamo lavorato tutti insieme anche nei momenti difficili, e questo è un messaggio per il Paese in un momento come quello che stiamo vivendo”.

La borsa perfetta per il padel? Ecco alcune proposte

Share.

Leave A Reply