Montecarlo, è ancora Super Sonego. Berrettini non è pronto

0

Dopo i successi di Sinner, Cecchinato, Fognini e Caruso, e la sconfitta di un combattivo Thomas Fabbiano contro Hubert Hurkacz, c’era grande attesa per l’esordio al Masters 1000 di Montecarlo 2021 di Lorenzo Sonego e del rientrante Matteo Berrettini. Come era lecito aspettarsi, i due match hanno avuto un esito diametralmente opposto.

Sonego batte bene Fucsovics e trova Zverev

Un Sonego in versione deluxe ha sconfitto in due set un osso duro del calibro di Marton Fucsovics, confermando lo straordinario momento di forma che l’ha portato, due giorni fa, a conquistare il secondo titolo Atp in carriera in quel di Cagliari. Il 25enne torinese ha messo in mostra le sue grandi caratteristiche di lottatore, recuperando un break nel primo set e conquistando entrambe le frazioni (6-3, 6-4) con testa, cuore e grande classe.

Per lui, che qui nel Principato, nell’ultima edizione disputata nel 2019 conquistò i quarti di finale, si aprono ora le porte dei sedicesimi. Ad attenderlo, per un incontro che sulla carta è proibitivo (ma con Sonego, mai dire mai), il numero sei del mondo Alexander Zverev, reduce da un periodo di riposo forzato dopo la precoce eliminazione in quel di Miami.

Berrettini ha bisogno ancora di tempo

L’aveva detto lui stesso qualche giorno fa, difficile aspettarsi subito grandi risultati, e aveva ragione. Il Matteo Berrettini che rientrava oggi dopo due mesi di stop per l’infortunio patito agli Australian Open nel match vinto contro Karen Khachanov, è solo il lontano parente del vero numero uno italiano.

E così lo spagnolo Alejandro Davidovich Fokina ne approfitta e trova una vittoria sulla carta insperata. Partenza shock per il tennista romano che va sotto subito 3-0, ma poi è bravo a rientrare in partita e recuperare il break di svantaggio. Tutto inutile, però, perché nell’ultimo game del set, ADF è bravo e freddo a strappare il servizio decisivo e chiudere 7-5.

Nel secondo set, invece, basta un break allo spagnolo. Il numero 10 del mondo avrebbe anche l’occasione giusta per rientrare, ma sul 4-2 per l’avversario spreca due break-point e non riesce a procurarsene altri. L’obiettivo dichiarato di Berrettini per questa stagione sulla terra è arrivare al top della forma per gli Internazionali d’Italia e poi per il Roland Garros. C’è tempo e modo per recuperare.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le 10 migliori scarpe da tennis, per uomo, donna e bambini

Share.

Leave A Reply